Ricevitore SAT C.I. BigSAT BS-S805 CI Xpeed

In sintesi
Un ottimo decoder ad un prezzo formidabile. È questo, in sintesi, il nostro giudizio sul nuovo decoder BigSAT.
Robusto,
ben costruito e con tantissime funzioni tra le quali spiccano il
Picture in Picture, il replay istantaneo, le molteplici possibilità di
ordinamento e filtro che agevolano la navigazione tra i 6000 canali
memorizzabili, la compatibilità con il DiSEqC 1.2/1.3 (c'è anche il
supporto USALS), l'uscita video Component e la presa USB predisposta
per l'aggiornamento firmware, il trasferimento dei settings e la
visualizzazione di foto Jpeg.


Agosto 2007.
Dopo il modello DSR6600CI testato sul numero di gennaio ritorniamo ad esaminare da vicino un altro decoder BigSAT, brand dell'azienda tedesca Golden Interstar con una lunga tradizione nella progettazione e produzione di ricevitori satellitari.
Il modello BS-S805 CI appartiene alla linea Xpeed, caratterizzata da funzionalità multimediali evolute come la porta USB per l'upgrade del firmware, il trasferimento dei settings da PC e la riproduzione di foto sullo schermo televisivo, l'uscita video Component per assicurare prestazioni ottimali in abbinamento a Tv LCD, Plasma e videoproiettori ed ancora il Picture in Picture per vedere sullo schermo due canali televisivi contemporaneamente e il replay istantaneo che, come accade per i PVR, permette di rivedere gli ultimi 15 secondi del programma live.

La sigla “CI” accanto al nome sta ad indicare che questo modello dispone di un doppio slot per moduli CAM che, in aggiunta alla CAM integrata programmabile (con i soliti “patch” reperibili in rete), rende possibile la visione anche dei canali pay-Tv. Il decoder BS-S805 vanta poi un display frontale a Led, il menu OSD esteso, la guida EPG, la compatibilità con impianti motorizzati (DiSEqC 1.2-1.3 con funzione USALS), la doppia presa Scart per TV/VCR (RGB), il modulatore RF e l'uscita audio digitale ottica compatibile Dolby AC3.
Si tratta, come è facile comprendere da queste premesse, di un apparecchio dall'ottimo rapporto prezzo/prestazioni che, al pari del precedente DSR6600CI, trova la sua ideale collocazione in un sistema mono, dual-feed oppure motorizzato, eventualmente in abbinamento allo Skybox.

OSD originale
e raffinato


Il menu OSD è stato progettato per semplificare la configurazione del decoder e al tempo stesso garantire il pieno controllo, con un tocco d'innovazione ed eleganza sicuramente apprezzabili. Ci riferiamo in particolare alle animazioni delle icone o alla barra di “aiuto” che scorre in continuazione (ticket) nella parte bassa del teleschermo, mostrando le funzioni associate ai vari tasti del telecomando per la navigazione OSD.
La schermata principale appare in sovrimpressione alle immagini televisive e comprende 5 sezioni: Installazione, Impostazioni del sistema, Preferenze dell'utente, Game & Utility, Common Interface.

La sezione Installazione racchiude tutte le voci necessarie alla configurazione dell'impianto di ricezione, ossia i settaggi per ogni singolo satellite presente nel database (frequenza e alimentazione LNB, DiSEqC, switch 0/12 Vcc, tono 22 kHz) e quelli per la ricerca dei canali (estensione network, tipologia canale FTA/criptato, filtro PID TV e/o radio oppure anche dati, ecc.). Inoltre, è possibile selezionare l'eventuale impianto motorizzato (rotore DiSEqC o USALS) ed effettuare tutte le necessarie regolazioni (satellite di riferimento, frequenza transponder, dimensione passo, spostamento antenna) anche in modalità automatica (Auto Adjust).
L'indicatore del livello del segnale associato ad un transponder predefinito (modificabile) consente di verificare il corretto inserimento dei dati e il puntamento della parabola.
Sempre in questa sezione possiamo editare il database dei transponder modificando i parametri (SR, polarità, PID, ecc.), cancellare le frequenze non più attive o aggiungerne di nuove, verificare lo status del segnale attraverso una specie di oscilloscopio che mostra l'andamento del livello e della qualità con il dato in percentuale.

In Impostazioni del sistema troviamo vari sottomenu che consentono l'editing dei canali dell'elenco generale (cancellazione, spostamento, cambio nome, ordinamento, blocco) e la creazione di liste preferite (fino ad un massimo di 9) associate ad un determinato contenuto (sport, musica, cinema, ecc.), la gestione del Parental Control (blocco accesso a menu, canali, pay-tv ed ai contenuti in base all'età suggerita), la regolazione dell'orario (automatica oppure manuale con fuso e ora legale/solare), i settaggi per l'aggiornamento firmware e settings tramite porta seriale RS-232, il reset ai dati di fabbrica, la visualizzazione dei dati di sistema (versioni firmware, boot, ecc.), la programmazione del timer VCR, la creazione di “hot key” (scorciatoie) per l'accesso diretto alle funzioni del decoder tramite i tasti colorati e funzione (F1, F2, F3, F4), l'avvio della procedura di upgrade tramite pen drive USB e la visualizzazione delle foto Jpeg contenute nella stessa unità di memoria.

La selezione della lingua di menu e audio, del formato dello schermo, dell'uscita video dalla Scart TV (RGB o CVBS), i settaggi del modulatore RF (standard, canale, audio), la personalizzazione delle finestre OSD e della navigazione nel menu (bip telecomando, trasparenza, durata banner, opzioni cambio canale, screensaver, durata slideshow foto, ecc.) si trovano in Preferenze dell'utente, mentre Game & Utility contiene alcuni videogame come Mine, Pacman, Sokoban e il calendario perpetuo mentre Common Interface permette di consultare le informazioni e lo status dei moduli C.I. inseriti e delle relative smart card.

Ricerca totale
e parziale

La sintonizzazione dei canali digitali avviene all'interno della sezione Installazione dopo aver impostato tutti i parametri corrispondenti al proprio impianto di ricezione.

Per la ricerca automatica da uno o più satelliti attraverso il database di frequenze precaricato è sufficiente selezionare i satelliti nella colonna di sinistra (con il tasto OK) e premere il tasto di colore blu per avviare la sintonia.

Se, invece, si desidera restringere la ricerca ad un determinato transponder basta selezionare il satellite a sinistra, posizionarsi a destra sulla frequenza, premere OK, selezionare un transponder a piacere nella colonna di sinistra, spostarsi a destra e selezionare la voce Ricerca TP. Se nelle impostazioni di satellite si è scelto di estendere la ricerca anche ai transponder collegati (Ricerca Network: ON) la sintonia sarà estesa anche ad altre frequenze.

La ricerca avanzata tramite codici PID è leggermente più “complicata”, in quanto bisogna selezionare il transponder, premere il tasto di colore giallo (Edita PID), premere il tasto verde (Aggiungi), inserire i codici, salvare le impostazioni e procedere con la ricerca dei servizi irradiati dal transponder selezionato (tra i quali dovrebbe comparire anche quello di cui si sono appena inseriti i PID).

Oltre che con il solito zapping, la selezione dei canali può essere attivata con il tasto OK con l'immediata comparsa sullo schermo di una finestra che elenca tutte le emittenti memorizzate con i dati tecnici (satellite, frequenza, polarità, SR, PID) e la possibilità di ordinamento per satellite, nome, numero, tipo di trasmissione (free o criptata). Con il tasto di colore blu si attiva il mosaico che mostra le immagini in miniatura di 4, 9, 10, 13 o 16 canali contemporaneamente, con quello rosso si accede alla pagina di “filtro” per elencare i soli canali appartenenti ad un provider (es. Beta Digital, Mediaset, SKY Italia, TPS, ecc.) oppure legati ad un determinato sistema di accesso condizionato, mentre con BACK possiamo accedere all'elenco degli ultimi canali sintonizzati (Channel History).

Informazioni dettagliate

Il banner canale è graficamente curato e ricco di informazioni sul canale sintonizzato ed il programma in onda. Nella parte superiore del banner sono riportati numero e nome dell'emittente, la lista di appartenenza (icona) mentre in basso troviamo il titolo del programma in onda con l'orario di inizio/fine, il tempo rimanente e la barra di avanzamento, l'orologio, le barre di livello/qualità con il dato in % ed alcune icone relative alla codifica del segnale, alla presenza di sottotitoli, doppio audio, EPG, ecc.
Premendo il tasto INFO appare una seconda finestra con le informazioni estese sul programma in onda e su quello successivo, la codifica utilizzata, il satellite, i codici PID, la frequenza, la polarità ed il symbol rate.

La guida EPG è del tipo a griglia con i palinsesti dei canali inseriti nelle caselle, la barra dell'orario in orizzontale e quella dei canali in verticale (5 emittenti per pagina), la finestra con le informazioni estese sul programma (scrollabile) e le immagini Tv in anteprima. Con i tasti verde/giallo si modifica il periodo di osservazione (+/- 24 ore) mentre con quello rosso si prenota l'evento per la visione o la registrazione (Timer VCR).

USB multifunzione

La presa USB posizionata insieme al doppio slot Common Interface dietro allo sportellino reclinabile può essere utilizzata per molteplici scopi. Quello principale è l'aggiornamento firmware che si effettua in una manciata di secondi dopo aver trasferito nella pen drive il file bin contenente il firmware (scaricabile dal sito FTP di www.golden-interstar.com).

Il decoder rileva automaticamente la presenza del firmware e procede con l'aggiornamento dopo la conferma dell'utente. Sempre con la pen drive si possono caricare i setting oppure visualizzare le immagini Jpeg scattate con una fotocamera digitale (singola foto o slideshow). Tuttavia, abbiamo riscontrato qualche problema di visualizzazione dei file molto voluminosi (oltre i 5 megapixel).

La riproduzione dei brani musicali MP3, al contrario di quanto affermato sul sito web della casa costruttrice, non è invece attiva.
Common Interface
e patch
Oltre alla doppia Common Interface, il decoder BigSAT BS-S805 CI dispone di una CAM integrata programmabile con gli appositi patch disponibili sul web che permettono l'emulazione non solo di molteplici sistemi di accesso condizionato ma anche della smart card necessaria alla visione dei programmi pay-tv. Come già spiegato altre volte, queste procedure sono punite dalla legge vigente e quindi oggettivamente sconsigliate.

Tra le altre funzioni disponibili segnaliamo il replay istantaneo degli ultimi 15 secondi del programma (con registrazione audio/video su memoria RAM), il Picture in Picture per vedere due programmi contemporaneamente (piccolo/grande o affiancati) purché appartenenti allo stesso transponder (il tuner è infatti singolo), lo zoom, il fermo immagine digitale e lo sleep timer.

Collegamenti possibili
Il parco connessioni del nuovo decoder BigSAT Xpeed strizza l'occhio ai moderni sistemi AV multimediali grazie all'uscita video Component interlacciata (Y, Pb, Pr - tramite Cinch) che assicura un collegamento ottimale a TV LCD, Plasma e videoproiettori (più o meno sullo stesso livello dell'RGB ma con il vantaggio di “risparmiare” una Scart).
A questa si aggiungono le due tradizionali Scart per TV e VCR (compatibili RGB e CVBS ma non S-Video), le prese Cinch per l'audio (analogico), il video (CVBS), l'alimentazione di centralini e commutatori (0/12 Vcc attivabile da menu), gli ingressi antenna SAT e terrestre con le relative uscite passanti, la presa audio digitale ottica (Toslink compatibile Dolby AC3) e la D-Sub della porta seriale RS-232. La USB è invece posizionata sul pannello frontale dietro allo sportellino reclinabile che cela anche il doppio slot C.I.


DATI TECNICI DICHIARATI
Ingressi/uscite antenna IF:
1/1 (passante)

Frequenza di ingresso: 950÷2150 MHz

Canali memorizzabili: 6000

Symbol Rate: 1÷45 Msym/s

Comando LNB/motori: DiSEqC 1.0/1.2/1.3 con sistema USALS

CPU: Nec D61217 – 32 bit

Memoria Flash/SDRam: 2/32 MB

Connessioni Video: 2 Scart (TV: CVBS out, RGB out;
VCR: CVBS in/out, RGB in), 1 Cinch (CVBS out), 3 Cinch (Component out)

Connessioni Audio: 2 Cinch (analogico out), 1 Toslink
(uscita digitale ottica compatibile Dolby AC3)

Presa RS232: D-Sub 9

Altre prese: IEC ingresso/uscita passante (modulatore),
Cinch uscita 0/12 Vcc, USB tipo A

Modulatore RF: PLL ch 21÷69 UHF

Teletext: Integrato e disponibile su uscita video (VBI)

Altre funzioni: Jpeg player, Picture in Picture, giochi,
calendario perpetuo, replay digitale 15 sec.,
zoom e fermo immagine digitali, sleep timer

Slot CAM C.I.: 2

CAM integrata: Programmabile tramite patch

Alimentazione: 100÷250 Vac – 50/60 Hz

Consumo: 25 watt max (8 watt in stand-by)

Dimensioni (LxAxP): 340x60x240 mm

Peso: 2 kg
Prezzo: Euro 75,00

DA SEGNALARE

+ Doppio slot Common Interface

+ DiSEqC 1.2 con USALS

+ Porta USB

+ Uscita video Component

+ Replay istantaneo (15 sec.)

- USB incompatibile con gli MP3

Dati apparecchio in prova

SW: v 1.75 G12C6M2S3 (R5022)

07/04/2007

Boot: v 1.42


PER INFORMAZIONI

Chip Planet

www.chipplanet.it

Tel. 091 525455

Pubblica i tuoi commenti