Ricevitore SAT CI CAS HD Megasat HD800

In sintesi
Il nuovo box HD 800 firmato da Megasat si fa apprezzare per una ricca dotazione e la versatilità garantita dal supporto “alternativo” presente in rete. Fa tutto ciò che si può desiderare da un decoder satellitare, è compatibile con gli impianti fissi e motorizzati (gli manca solo il supporto all'SCR, curiosamente disponibile solo sui firmware “patched”), offre il sempre utile slot Common Interface, supporta la SmarCAM TivùSat e, non ultimo, costa poco. Per la prima volta troviamo addirittura due telecomandi, uno completo e l'altro semplificato per gli amanti dello zapping senza complicazioni. Le uniche note dolenti arrivano dal menu, tradotto in maniera approssimativa, e dal Mediaplayer che “ignora” del tutto i formati video Mpeg-4.

Novembre 2010. I lettori più attenti e appassionati si saranno ormai resi conto di come l'Alta Definizione non rappresenti più una “eccezione” dei ricevitori satellitari più esclusivi e costosi, bensì una “regola” anche per quelli di fascia media e bassa. Navigando in rete è infatti possibile reperire decoder HD con prezzi intorno ai 100 euro, addirittura dotati di funzionalità multimediali avanzate come il PVR. Come avevano preannunciato qualche anno fa sulle pagine di Eurosat, i classici modelli con tuner DVB-T SD sono quindi destinati a scomparire progressivamente, sostituiti dai nuovi HD.
Quest'oggi esaminiamo una delle tante proposte di questo segmento, sicuramente una delle più interessanti, dal momento che, con un investimento di poco superiore ai 100 euro, mette a disposizione le dotazioni più moderne e tecnologiche oggi disponibili in un set-top-box digitale. Stiamo parlando del modello HD800 di Megasat, brand della tedesca B2C Electronic GmbH, da molto tempo ai primi posti del mercato con prodotti di ottima fattura e dal prezzo contenuto.
Un primo sguardo alle caratteristiche dice già molto sulle potenzialità di questo decoder: tuner DVB-S HD, slot Common Interface, CAS Conax programmabile, compatibilità USALS, predisposizione PVR e Mediaplayer tramite USB, interfaccia Ethernet, display fluorescente alfanumerico, doppio telecomando completo e semplificato.

Se questo non bastasse, la folta community di appassionati che segue da tempo il marchio Megasat, ha sviluppato tutta una serie di tool che permettono di “spremere” a fondo l'HD800 trasformandolo in un prodotto d'eccellenza. Tanto per fare un esempio, circolano sul web notizie e video (http://www.youtube.com/watch?v=Djdvz_GMM48) sul suo “patching”, ossia la procedura di riprogrammazione, che introducono il supporto multicas, la compatibilità UniCable, il cardsharing, una nuova  interfaccia grafica e, addirittura, abilitano l'uscita video a 1080p/50-60 Hz via HDMI. La riprogrammazione va, tuttavia, eseguita con molta attenzione, non solo perché con una mossa azzardata si rischia di mettere fuori uso il decoder ma soprattutto perché il confine tra una semplice trasformazione e un atto di pirateria è sempre più sottile e invisibile.

Menu completo ma impreciso
Seppur apprezzabile dal punto di vista grafico e da quello dei contenuti, correttamente organizzati in 6 sezioni abbinati ad altrettante icone e con testi ben leggibili, il menu OSD è stato tradotto in maniera a dire poco approssimativa, con numerose imprecisioni che potrebbero ingannare l'utente. Per dribblare il problema si può selezionare la lingua inglese oppure quella tedesca (nativa).
La pagina principale del menu è divisa in due parti: a destra sono visualizzati il titolo e i contenuti delle sei sezioni mentre a sinistra sono riportate le icone delle sezioni che si “illuminano” di arancio quando vengono selezionate. Per spostarsi tra i sottomenu e le icone si premono i tasti freccia destra o sinistra.

La prima sezione, Compilare Canale, permette di gestire gli elenchi dei canali Tv e radio attraverso gli strumenti di blocco, salto, spostamento, cambio nome, ordinamento (A-Z/Z-A, liberi/criptati, bloccati/sbloccati), cancellazione ed inserimento in una o più delle 32 liste preferite, mantenendo sempre in primo piano l'elenco, i dati tecnici del canale selezionato (satellite, frequenza, polarità, SR, PID) e le immagini in anteprima. Sempre in questa sezione possiamo cancellare tutti i canali per effettuare una ricerca “ex novo”.
Installazione riguarda il setup dell'impianto di ricezione (antenna fissa/motorizzata, abbinamento satelliti/DiSEqC, impostazione motore, tipo LNB, transponder di riferimento per il controllo del segnale, ecc.), la ricerca dei canali, la manutenzione del database dei satelliti e dei transponder.
Configurare Sistema contiene tutte le voci per la scelta della lingua (OSD, audio, sottotitoli, teletext), delle uscite AV (risoluzione HDMI, formato immagine, uscita Scart TV RGB/CVBS o Component, audio digitale PCM/Bitstream Dolby AC3, regolazioni luminosità/contrasto/saturazione), dell'orologio (GMT manuale/automatico, fuso, ora legale, data/ora), del timer (32 eventi programmabili liberamente per frequenza, intervallo, canale di accensione, modalità promemoria/registrazione, ecc.), del Parental Control (blocco menu e/o canali), della grafica (sottotitoli On/Off, durata banner, trasparenza finestre) e altri settaggi (cambio nome liste preferite, disattivazione alimentazione LNB, filtro canali free/pay/tutto, modalità zapping e standby automatica, disattivazione orologio in standby).

In Strumento troviamo le informazioni di sistema (versioni firmware/maincode, radioback, seeback, database, ecc.), il ripristino della configurazione di fabbrica, l'interrogazione e la configurazione dei moduli Common Interface, CAS e delle smart card, l'aggiornamento firmware/settings via seriale, Ethernet e USB, il backup su USB, ed ancora le voci del Mediaplayer, la procedura di rimozione sicura del dispositivo USB, i settaggi di rete (IP fisso o DHCP) e DDNS (Dynds). Gioco permette l'accesso alla sezione dei videogame (Tetris, Othello e Sudoku).
Filmare visualizza le informazioni sul dispositivo USB (volume FAT/NTFS, spazio totale/libero, spazio riservato alla registrazione ed al PVR, file system), i settaggi del PVR e del Timeshift (TS on/off, salvataggio TS, formato di registrazione TS/PS, intervallo di avanzamento rapido, durata banner), e permette di effettuare direttamente la formattazione.

Piena libertà di ricerca
Il decoder Megasat HD800 concede all'utente la massima libertà nella sintonizzazione dei canali attraverso diverse modalità di ricerca: automatica di un solo satellite, automatica di due o più satelliti, manuale di uno o più transponder.
Per garantire la piena riuscita dell'operazione, tuttavia, è necessario procedere a una configurazione iniziale del decoder in base all'impianto satellitare al quale viene collegato. Per prima cosa bisogna selezionare il tipo di antenna (sezione Installazione > Antenna Connection - Fixed o Motor), poi selezionare dal database dei satelliti quelli ricevibili, eventualmente aggiungendoli (Lista dei satelliti - Ok) e infine si procede con i settaggi DiSEqC e LNB per ciascun satelliti (Config Antenna). Le barre di livello/qualità visibili in quest'ultima finestra permettono di tenere sotto controllo il funzionamento dell'antenna a seconda del transponder utilizzato come riferimento.

Dal momento che il decoder è preimpostato per il mercato tedesco, gli utenti italiani con impianto dual-feed e LNB universale devono semplicemente invertire le posizioni DiSEqC (A per Hot Bird 13° Est e B per Astra 19,2° Est).
Le modalità di Ricerca di satellite singolo e Ricerca multi-satellite conducono alla sintonizzazione automatica di tutti i canali in base a varie opzioni (solo free-to-air oppure anche criptati, Tv e/o radio, estensione di rete - bouquet) sfruttando il database precaricato dei transponder (modo Scansione preimpostata) oppure effettuando una ricerca passo-passo di tutte le frequenze (Scansione automatica).
La ricerca manuale “mirata” su un singolo transponder, sempre con le stesse opzioni della ricerca automatica, si effettua invece attraverso il sottomenu TP Lista semplicemente selezionando la frequenza desiderata o aggiungendone una nuova. In questo sottomenu è possibile anche aggiornare il database prendendo come riferimento i dati pubblicati nelle nostre tabelle digitali.

In fase di ricerca, appaiono sullo schermo tre finestre con i canali TV e radio trovati (con il simbolo $ se criptati), la frequenza esaminata con alcuni dati tecnici (satellite, polarità, SR), la conferma del corretto agganciamento (OK) e la barra di avanzamento con il dato %.
L'elenco di tutti i canali memorizzati, organizzati per singolo o multi-satellite, è accessibile con il tasto Ok del telecomando e navigabile con i tasti freccia su/giù o Page+/-. Per ciascun canale selezionato sono visibili anche la frequenza, la polarità ed il symbol rate.

Informazioni dettagliate e timer automatico
Il banner canale è chiaro e contiene diverse informazioni tra cui il numero e il nome del canale, il satellite da quale trasmette, gli orari di inizio/fine e i titoli del programma in onda e di quello successivo, la data e l'ora correnti. A queste informazioni testuali si affiancano quelle grafiche, ovvero le icone, che si attivano in presenza dei servizi EPG, teletext e sottotitoli, quando la trasmissione è codificata e quando il canale appartiene ad una o più liste preferite.
Premendo più volte il tasto Info, al posto del banner appaiono alternativamente due finestre con i dati tecnici del canale (satellite, transponder, PID, ecc.), le barre di livello/qualità del segnale, l'opzione per definire la priorità di decodifica dei canali criptati (CAS, modulo CI o automatico) e le informazioni estese sull'evento in onda.
La griglia della guida EPG contiene invece i palinsesti di 5 canali per pagina, i dettagli su quello selezionato e le immagini televisive in miniatura. Tramite il  tasto di colore rosso si può navigare nella barra del tempo (+/- 30', 120', 24 ore) mentre con quello verde si programma direttamente il timer per un evento futuro a scopo di promemoria o registrazione via USB.

Slot CI compatibile SmarCAM e CAS programmabile
Lo slot Common Interface è compatibile con i tradizionali moduli Irdeto, Viaccess, Cryptoworks, Mediaguard, Conax e con quelli “personalizzati” come le SmarCAM (Nagravision) per la visione dei canali della piattaforma TivùSat.
In quest'ultimo caso il modulo viene riconosciuto quasi istantaneamente, le immagini vengono decodificate senza il minimo problema e la smart card TivùSat riceve correttamente sia l'impulso di attivazione sia l'aggiornamento periodico delle chiavi.
Sopra lo slot CI è presente anche il lettore di smart card associato al CAS interno, compatibile di default con lo standard Conax ma facilmente trasformabile in Multicas grazie ai firmware “patchati” disponibili in rete.

PVR Ready su Pen Drive e Hard Disk
Le funzioni principali della porta USB frontale, collocata dietro lo sportellino insieme agli slot CI e smart card, sono la registrazione dei programmi televisivi in chiaro e criptati (dopo la decodifica) sintonizzati dal tuner DVB-S/S2 e l'interruzione temporanea di un evento in onda (Timeshift).
Il decoder non consente la registrazione e la visione contemporanea di due diversi programmi anche se diffusi da canali appartenenti allo stesso transponder mentre è possibile rivedere una vecchia registrazione mentre è in corso quella nuova. Accetta le partizioni FAT, FAT32 e NTFS (anche per il Mediaplayer e gli aggiornamenti di sistema) e supporta qualsiasi device compresi gli HDD portatili autoalimentati che si alimentano tramite USB.
La scelta dell'area di registrazione nei dischi multipartizione avviene da menu (sezione Filmare) e permette di creare diversi archivi indipendenti.

La registrazione si attiva manualmente con il tasto Record (prefissata di 2 ore e modificabile a piacimento) oppure automaticamente programmando il timer da menu oppure OSD mentre per il Timeshift bisogna procedere ad una preattivazione da menu e poi premere i tasti SHIFT per iniziare a memorizzare l'evento in onda senza stopparlo oppure Pausa per bloccare l'evento ed iniziare la registrazione in background. Con il Timeshift attivo, si può premere il tasto Pausa tutte le volte che si desidera oppure », «, > e Stop per effettuare un replay, spostarsi velocemente in avanti/indietro oppure lentamente fotogramma per fotogramma, allinearsi al punto “live”. Ad ogni pressione dei tasti appare un banner con una “timeline” che riporta i tempi di registrazione “live”, riproduzione, comando, velocità di spostamento e lo spazio libero disponibile su disco.
Per riprodurre una registrazione bisogna entrare nel menu OSD, accedere al Mediaplayer, premere il tasto 0 fino a far comparire al primo posto della barra superiore l'icona Record, spostarsi con i tasti freccia sulla riga che riporta i dati del file (data di registrazione e titolo EPG) e confermare con Ok. Nella stessa finestra sono disponibili alcuni strumenti di editing (cambio nome, blocco tramite password, cancellazione), la data e l'orario di inizio/fine registrazione, lo spazio occupato e l'anteprima video.

La lista delle registrazioni è accessibile in formato ridotto (data, orario, titolo) anche durante il Timeshift, la registrazione o la riproduzione premendo il tasto Shift.
Anche in questo modello i file contenenti le registrazioni (.dvr) non possono essere facilmente riprodotti con i normali player software per PC e devono quindi essere gestiti da appositi programmi come DVR Studio.

Mediaplayer e interfaccia Ethernet
La presenza della porta USB in un decoder non è solo sinonimo di PVR ma anche di Mediaplayer: il Megasat HD800 è anche un discreto lettore di file Mp3, Jpeg e Mpeg-2 ma non supporta il formato Mpeg-4 (DivX e simili).
La procedura è la stessa appena vista per le registrazioni ma con la differenza che, a seconda del contenuto, si deve scegliere nella barra superiore l'icona Music, Image o Video. Le funzionalità del Mediaplayer sono piuttosto “classiche” e vanno dalla creazione di playlist all'analizzatore di spettro, dallo slideshow all'ordinamento.
Decisamente più interessante (e utile) è invece l'interfaccia Ethernet. Non solo permette di aggiornare il firmware on-line scaricandolo dal web ma, addirittura, di gestire da remoto il funzionamento del decoder grazie al servizio Dyndns (Dynamic DNS - www.dyndns.com). Si tratta di uno dei tanti portali che forniscono un servizio di DNS dinamico registrando gratuitamente un “hostname” tramite il quale un utente accede alla propria rete domestica senza bisogno di conoscere l'indirizzo IP (che solitamente è dinamico e quindi varia ad ogni connessione).
Le potenzialità della porta Ethernet si moltiplicano, poi, in presenza di un firmware “patched” perché rende possibile anche il Cardsharing e l'aggiornamento in tempo reale delle chiavi di decodifica.

Collegamenti possibili
Il pannello posteriore del decoder Megasat HD800 può essere diviso in due zone. Quella a sinistra ospita le prese F per l'ingresso antenna (LNB IN) e la relativa uscita di tipo passante (LNB OUT), l'uscita AV digitale HDMI, la RJ45 (LAN) dell'interfaccia Ethernet ed una serie di Cinch che veicolano i segnali video Component (Y/Pb/Pr) e audio analogico e digitale S/PDIF (di colore giallo che la serigrafia riporta erroneamente come uscita video CVBS). La parte destra del parco connessioni è invece occupata dalle due Scart per TV (RGB) e VCR (solo CVBS e senza “loop” verso la Scart TV), dall'uscita audio digitale ottica Toslink, dalla seriale RS-232 e dallo switch di alimentazione che spegne completamente il decoder azzerando i consumi energetici. Sia la Component che la HDMI supportano tutti i formati video SD e HD interlacciati/progressivi da 480i a 1080i e possono operare anche insieme alle Scart ma solo nel formato Pal 576i.

Dati tecnici dichiarati
Ingressi antenna IF: 1
Uscite antenna IF: 1 (passante)
Frequenza operativa: 950÷2150 MHz
Canali memorizzabili: 5000
Modulazione: DVB-S (QPSK), DVB-S2 (QPSK-8PSK)
Decodifica video: Mpeg-2 SD/HD, Mpeg-4 H.264 SD/AVC HD
Symbol Rate: n.c.
Comando LNB/motori: DiSEqC 1.0/1.1/1.2, USALS
Memoria SDRam/Flash: n.c.
CPU: n.c.
Connessioni Video: 1 Scart (TV: RGB Out, CVBS Out; VCR: CVBS Out),  3 Cinch (Component Out), 1 Cinch (CVBS Out), 1 HDMI
Connessioni Audio: 2 Cinch/2 Scart (analogico stereo Out), 1 Cinch/1 Toslink/1 HDMI (digitale ottico/elettrico Out compatibile  PCM/Dolby AC3)
Altre prese: D-Sub 9 pin (RS-232), USB 2.0 (Host tipo A), RJ45 (Ethernet)
Modulatore RF: No
Teletext: Integrato e disponibile su uscite video analogiche (VBI)Altre funzioni:  PVR Ready via USB con Timeshift, upgrade e backup  firmware/settings via USB/RS-232/Ethernet, Mediaplayer  Jpeg/Mp3, ricerca manuale e automatica (preimpostata e passo-passo),  giochi, timer, sleep timer, zoom, doppio telecomando (completo  e semplificato), Parental Control, liste canali preferite (32),  display fluorescente, switch on/off, predisposizione Dyndns
Slot C.I.: 1, compatibile SmarCAM e SmarCAM TivùSat
Alimentazione: 175÷250 Vac - 50/60 Hz
Consumo: 30 watt max
Dimensioni (LxAxP): 260x50x215 mm
Peso: 1,2 kg

Euro 106,80

Da segnalare
+ Tuner DVB-S/S2 Mpeg-2/4 H.264
+ Slot Common Interface compatibile SmarCAM TivùSat
+ CAS Conax programmabile
+ DiSEqC 1.0/1.2/1.3 USALS
+ Uscite video HDMI/CVBS/RGB/Component
+ Display fluorescente
+ PVR Ready via USB con Timeshift
+ Doppio telecomando (completo e semplificato)
+ Interfaccia Ethernet con funzionalità avanzate
- Gravi errori di traduzione nel menu OSD
- Mediaplayer limitato

Dati apparecchio in prova
Maincode:
V1.07B1 (29/07/2010)

Per informazioni
Chip Planet
www.chipplanet.net
www.megasat.tv
Tel. 091 526263

Pubblica i tuoi commenti