Ricevitore SAT e DTT CAS Showbox S600PVR

In sintesi
Il decoder top della gamma Showbox si è dimostrato molto versatile e ricco di funzionalità. Grazie al doppio tuner e alla predisposizione PVR può sintonizzare e registrare qualsiasi canale digitale free-to-air (ma anche qualche pay-tv) mentre i numerosi add-on (videogiochi, rubrica, agenda, screen capture) possono rivelarsi utili in alcune occasioni. In evidenza anche la ricerca Blind Scan, essenziale ma efficace, la compatibilità con tutti gli impianti d'antenna compresi i motorizzati USALS e quelli centralizzati UniCable e l'uscita video Component. Design originale ed elegante.

Agosto 2009. Uno dei motivi del successo dei decoder “combo” con doppio tuner digitale terrestre e satellitare va sicuramente ricercato nella fase evolutiva della DTT che, mese dopo mese, sta cambiando la vita delle famiglie italiane.
La progressiva digitalizzazione delle province e delle regioni del Belpaese obbliga infatti molti telespettatori ad acquistare il box DTT per continuare a vedere i canale preferiti, ma non tutti sono allettati dall'idea di aggiungere l'ennesimo scatolotto in salotto a quelli già esistenti (DVD, VCR, consolle, Blu-ray, decoder satellitare).

Grazie ai decoder “combo”, chi è anche attratto dalla Tv satellitare può estendere il proprio arco d'interesse verso la Tv digitale attraverso un solo apparecchio, compatibile con entrambe le tecnologie.

Sul mercato esistono diverse versioni di “combo” a seconda delle funzionalità e caratteristiche: ci sono i modelli votati all'Alta Definizione, quelli tuttofare capaci anche di registrare i programmi televisivi e quelli essenziali che fanno della semplicità di funzionamento il loro cavallo di battaglia.

Il decoder S600PVR, punta di diamante della gamma Showbox distribuita in esclusiva da Auriga, rappresenta il giusto equilibrio tra ricchezza di funzioni e praticità d'uso.

L'apparecchio è compatibile con i soli segnali a definizione standard, ma si trasforma in un videoregistratore collegandolo ad una pennetta USB oppure ad un hard disk esterno, riproduce i file multimediali Jpeg e Mp3, si adatta a qualsiasi impianto d'antenna e, non ultimo, può sintonizzare anche i canali pay-tv grazie al lettore smart card e alla CAS integrata XCrypt, la gamma Showbox comprende anche un free-to-air (S300 - prossimamente in test su Eurosat) e un Common Interface (S500), entrambi con tuner DVB-S.

Menu ricco e dinamico
Il menu OSD è ricchissimo di contenuti, molto curato sotto l'aspetto grafico e composto da 6 sezioni - Editor Canali, Installazione, Impostazioni Sistema, Giochi e Utility, Lista File USB, CA - associate ad icone animate.
Ogni volta che, con i tasti freccia del telecomando, si seleziona una sezione, sullo schermo appare la prima voce e, attraverso un sistema di scorrimento a tendina, anche quelle successive.

La sezione Editor Canali permette di generare fino a 16 liste preferite (Sport, Cinema, Musica, News, Bambini, ecc.), ordinare i canali (per nome, codifica, satellite/transponder e LCN) e gestirli (blocco, cambio nome, spostamento, eliminazione).
Per semplificare le operazioni, nelle finestre compaiono anche le immagini televisive del canale selezionato e i dati tecnici principali come satellite, tipologia di trasmissione (FTA o criptato), frequenza, polarità, symbol rate, codice SID. Sempre in questa sezione è possibile modificare i codici PID video/audio/PCR ed aggiungere un nuovo canale inserendo i relativi PID.

In Installazione troviamo le voci per la sintonizzazione dei canali, l'impostazione del satellite, del transponder e dell'eventuale sistema motorizzato (DiSEqC, LNB, alimentazione, 0/12 Vcc, USALS, ordinamento lista sat per nome o posizione, editing frequenza/SR/polarità/FEC, ecc.), il reset delle impostazioni ai valori di fabbrica e la cancellazione del database canali, l'aggiornamento del firmware e dei setting via RS-232 o USB con l'indicazione della versione attualmente installata.
Per rendere più efficaci le operazioni di settaggio, nelle finestre di impostazione troviamo le tradizionali barre di livello e qualità del segnale oltre ad un'immagine in miniatura del footprint del singolo satellite che permette all'utente di capire se la sua zona è coperta.

Dal menu Impostazioni Sistema possiamo effettuare numerose operazioni come la scelta della lingua (OSD, audio, EPG, teletext, sottotitoli - sia principale che secondaria), la regolazione dell'orologio automatica o manuale, l'impostazione di visualizzazione della guida EPG (3 ore oppure 1-2-3-4-5-6-7 giorni), la programmazione del timer VCR, le regolazioni audio/video (Scart TV RGB/CVBS/Component, formato immagine Pan&Scan o Letterbox, formato TV 4:3/16:9, Standard TV Pal/Ntsc/Secam, S/PDIF on/off, canale e standard modulatore RF, tema sfondo, impostazioni luminosità/contrasto/saturazione/nitidezza/tonalità), il Parental Control (blocco accensione, menu principale, gestione, modifica, installazione), la personalizzazione delle finestre OSD (trasparenza, durata banner, modalità menu, immagine menu/radio, configurazione mosaico, ecc.) e le opzioni aggiuntive (modalità cambio canale, controllo volume, suono OSD, blocco tastiera, luminosità display, ripetizione DiSEqC, modalità e personalizzazione LCN).

La sezione Giochi e Utility contiene diverse applicazioni come l'agenda (con tanto di sveglia, tipologia di appuntamento e testo promemoria), la rubrica telefonica (ordinata per gruppi - famiglia, amici, colleghi, azienda, ecc.) ed i videogiochi Tetris, Sokoban, Othello e Vacteria.

Dal menu Lista File USB possiamo gestire i contenuti del dispositivo USB (Jpeg, TXT, Mp3), riprodurre le videoregistrazioni ed altri file video Mpeg-2, aggiornare il firmware, accedere alle funzioni dello USB Manager (formattazione, cambio lettera unità, modalità lettore Mp3, durata banner USB, verifica velocità lettura/scrittura, visualizzazione memoria totale/libera e file system) e del PVR Manager (visualizzazione tempo e icona di registrazione in sovrimpressione alle immagini Tv).

Dalla sezione CA, infine, possiamo interrogare la smart card.

Ricerche flessibili
La sintonizzazione si effettua all'interno della finestra Ricerca Canali con cui possiamo catturare tutti i segnali provenienti da uno o più satelliti/transponder e quelli dei ripetitori terrestri (DVB-T).
Le numerose opzioni disponibili (filtro TV/Radio, CAS, estensione rete, ordinamento LCN), le finestre informative e la funzione di multi ricerca (più satelliti selezionati dall'elenco che appare sullo schermo oltre al terrestre) garantiscono la massima flessibilità anche se con un inevitabile disorientamento iniziale che sparisce rapidamente.

Per quanto riguarda la ricerca DVB-T, identificata dalla sigla TERR.Italy all'interno della lista satelliti, è possibile utilizzare gli stessi filtri della satellitare (TV/Radio, CAS/FTA, rete), attivare la telealimentazione +5 Vcc per la antenne attive da interno/esterno e procedere anche con la ricerca manuale sui singoli canali VHF e UHF.

Dal momento che in questi giorni è in corso la ricanalizzazione della banda VHF III (da italiana ad europea), potrebbe succedere che alcuni mux non vengano correttamente agganciati. Per risolvere il problema basta digitare manualmente la frequenza nella finestra di editing dei mux terrestri (Edit TP Terrestre).

Oltre alle procedure manuale ed automatica, lo Showbox PVR mette a disposizione anche la Fast Scan dedicata al bouquet Tv Vlaanderen e Canal Digitaal trasmesso da Astra 19,2° est e la Blind Scan di cui ci occupiamo più avanti.

Durante la scansione appaiono sullo schermo il numero e il nome dei canali Tv e Radio trovati, il satellite, la frequenza, la polarità e il FEC del transponder esaminato con l'eventuale nome del broadcaster che lo gestisce, le barre di livello e qualità del segnale, la barra di avanzamento con il numero dei transponder esaminati sul totale. Al termine viene richiesto il salvataggio e fornito il resoconto della ricerca con il numero dei canali Tv e Radio memorizzati (nuovi/totali).

La lista dei canali che appare sul teleschermo a 1 o 2 colonne con i tasti OK e CH List consente anche di cambiare satellite (SAT List), visualizzare i dati tecnici del transponder, effettuare le modifiche al volo oppure ordinare i canali per lettera alfabetica, CAS, frequenza, ecc..

Blind Scan essenziale
Come già anticipato, questo decoder offre anche la modalità di ricerca Blind Scan con cui effettuare una ricerca “alla cieca” dei canali satellitari senza conoscere i dati di sintonia del transponder che li ospita, ovvero frequenza, polarità, symbol rate, FEC, PID, grazie ad una scansione passo-passo della banda Ku o C.

Rispetto ad altri decoder, però, non è possibile definire né il passo di frequenza, né il range di symbol rate ma solo la polarità (H e/o V), la tipologia (TV/Radio/solo TP) e il CAS. Ciononostante, i nostri test hanno evidenziato una buona sensibilità nel rilevare i transponder attivi (primo step della Blind Scan) e i canali contenuti (secondo step).
Questa funzione è utile anche nell'aggiornare il database dei transponder senza dover ricorrere all'inserimento manuale o ai setting.

Banner ed EPG dettagliate
Anche il banner canale adotta una grafica curata e fornisce numerose informazioni sullo status del decoder, l'emittente sintonizzata e la sua programmazione.

Oltre al numero e al nome del canale, troviamo il gruppo d'appartenenza (satellite/terrestre), la data e l'ora, l'orario di inizio/fine ed il titolo del programma in onda, la barra della qualità del segnale e diverse icone (blocco, teletext, sottotitoli, audio AC3, codifica, ecc.).
Con il tasto I (info) si attiva una finestra che contiene eventuali approfondimenti sull'evento, i dati tecnici del segnale (frequenza, polarità, SR, larghezza di banda, PID, codifica utilizzata).

La guida EPG è disponibile in due formati: completa con gli eventi in onda e successivi per un gruppo di canali (5 per pagina) inseriti nella tradizionale griglia oppure giornaliera con il palinsesto quotidiano di un solo canale (se disponibile).
L'intervallo di visualizzazione degli eventi è impostato nel menu da un minimo di 3 ore ad un massimo di 7 giorni.

Con il tasto di colore rosso vengono visualizzate le informazioni estese relative all'evento scelto mentre con quello blu si effettua la programmazione diretta del timer VCR (promemoria o registrazione via USB).

CAS XCrypt
Lo Showbox non dispone di alcun slot Common Interface ma al suo interno troviamo una CAM (CAS) preprogrammata con il sistema di accesso XCrypt ed abbinata ad uno smart card reader.

Videoregistratore via USB
La sigla PVR accanto al modello indica la predisposizione alla videoregistrazione dei programmi televisivi e radiofonici su dispositivi di memoria esterni collegati al decoder tramite la porta USB.
Abbiamo testato con successo chiavette USB da 4 e 8 GB così come hard-disk portatili da 2,5” e 3,5”, tutti formattati in FAT32.

Per una verifica di compatibilità del dispositivo USB, è possibile effettuare un test di velocità all'interno del sottomenu USB Manager.
Per videoregistrare un programma televisivo è sufficiente premere il tasto REC del telecomando (pallino rosso) oppure impostare il timer tramite menu o EPG. In qualsiasi momento è possibile fermare la registrazione oppure metterla in pausa (Time Shifting) per riprenderla successivamente.
Durante la registrazione sono inibite tutte le funzioni (navigazione menu, cambio canale, ecc.) ad eccezione dello stop e della pausa.

La riproduzione delle videoregistrazioni si effettua dall'omonimo sottomenu o con il tasto EPG File del telecomando selezionando il file che prende il nome dall'evento EPG, dal canale e dall'orario/data di registrazione e che si trova nella cartella PVR.

Si tratta di un transport stream Mpeg-2 (estensione .TS) che può essere anche copiato sul PC, editato per eliminare la pubblicità e convertito per altre piattaforme (es.: palmari, smartphone, console portatili, lettori DVD/DivX) attraverso gli appositi software gratuiti o a pagamento. Sia il video sia l'audio appaiono molto fluidi e con la stessa qualità dell'originale grazie all'adozione del formato Mpeg-2 con lo stesso bitrate variabile delle trasmissioni radiotelevisive digitali.

Nella finestra Lista File USB sono disponibili anche gli strumenti di ordinamento, cancellazione ed alcune informazioni (data di registrazione, dimensione file).

Lo Showbox S600PVR può anche memorizzare i fermo-immagine dei programmi televisivi e salvarli in formato Jpeg e con risoluzione Pal (720x576 punti) nella cartella Capture del drive USB semplicemente premendo il tasto Capture del telecomando.

Mediaplayer e text reader
Ogni volta che si collega una chiavetta o un hard-disk USB al decoder, appare sullo schermo un banner che permette di attivare il Mediaplayer integrato, il lettore di testi, l'aggiornamento firmware o la riproduzione delle videoregistrazioni.

Le stesse voci sono presenti anche nella sezione Lista File USB. Il Mediaplayer è compatibile con le foto Jpeg, i brani musicali Mp3 e con i video che utilizzano lo stesso formato delle registrazioni, ossia l'Mpeg-2 con estensione .TS.

Le foto vengono riprodotte singolarmente o in sequenza (slideshow), possiamo ruotarle, ordinarle per nome, data e dimensione mentre per gli MP3 è disponibile la funzione di riproduzione continua.

Per la prima volta su un decoder digitale è inoltre disponibile un vero e proprio “text reader” con cui visualizzare sullo schermo televisivo il contenuto di un file .txt.

Collegamenti possibili
Il parco connessioni dello Showbox S600PVR è completo e funzionale.
A partire da sinistra troviamo gli ingressi antenna per l'impianto terrestre (IEC) e satellitare (F) con le relative uscite passanti, due Scart destinate a TV e VCR/DVD/DVD-R compatibili con numerose tipologie di segnali (RGB, CVBS e anche Component interlacciato), 4 prese Cinch che offrono in uscita i segnali audio analogici (stereo), video (CVBS) e la tensione di 0/12 Vcc per commutatori e altri accessori (attivabile da menu).

Al centro spiccano l'ingresso e l'uscita antenna dedicata al modulatore RF, l'uscita audio digitale ottica Toslink e la porta RS-232 per la comunicazione bidirezionale con un PC.
Non manca l'interruttore generale On/Off, posizionato accanto al cordone di alimentazione.

DATI TECNICI DICHIARATI
Ingressi antenna IF: 1
Uscite antenna IF: 1 (passante)
Ingressi antenna RF: 1
Uscite antenna RF: 1 (passante)
Frequenza di ingresso SAT: 950÷2150 MHz
Frequenza di ingresso DTT: 177,5÷226,5 MHz (VHF III - ch 6÷12) e 474÷858 MHz (UHF IV/V - ch 21÷69)
Canali memorizzabili: 5000
Modulazione: DVB-S, DVB-T (COFDM 2k/8k)
Decodifica video: MPEG-2 - profilo MP@ML
Symbol Rate: 2÷45 Msym/s
Comando LNB/motori: DiSEqC 1.0/1.1/1.2/1.3 (USALS), UniCable
Memoria SDRam/Flash: n.c.
CPU: Conexant CX24303
Connessioni Video: 2 Scart (TV: RGB Out, Component Out, CVBS Out; VCR: CVBS In/Out, RGB In), 1 Cinch (CVBS Out)
Connessioni Audio: 2 Cinch/2 Scart (analogico stereo out), 1 Toslink (digitale ottico out compatibile PCM/Dolby AC3)
Presa RS232: D-Sub 9
Altre prese: USB 2.0, Cinch 0/12 Vcc
Modulatore RF: PLL ch 21÷69
Teletext: Integrato e disponibile su uscita video (VBI)
Altre funzioni: PVR Ready (videoregistrazione su supporti di memoria USB, Time Shifting), Screen Capture su USB, upgrade firmware/settings via USB/RS-232, Mediaplayer Jpeg/Mp3 e Text Viewer via USB, ricerca Blind Scan, mosaico multischermo, giochi, timer VCR, sleep timer, rubrica telefonica, agenda, regolazione parametri video da menu, ordinamento LCN (DVB-T) 
CAS: XCrypt (programmabile) con lettore smart card
Alimentazione: 100÷250 Vac - 50/60 Hz
Consumo: 25 watt max
Dimensioni (LxAxP): 300x60x220 mm
Peso: 1,65 kg
Prezzo: Euro 119,00

DA SEGNALARE
+ Doppio tuner digitale satellitare/terrestre
+ PVR Ready via USB
+ Mediaplayer
+ CAM XCrypt
+ DiSEqC 1.2/1.3 (USALS) e UniCable
+ Ricerca Blind Scan
+ Funzionalità avanzate

Dati apparecchio in prova
V. 0.0.0.5 - 18/11/2008

PER INFORMAZIONI
Auriga
www.auriga.it
Tel. 02 5097780

Pubblica i tuoi commenti