Televés CoaxData Gigabit

In sintesi
CoaxData Gigabit è una soluzione ingegnosa per creare una rete LAN ad alta velocità, sicura e con svariati punti di accesso senza bisogno di posare alcun cavo. Il sistema garantisce un’affidabilità e una scalabilità di gran lunga superiori ai tradizionali adattatori PLC perché, oltre alla linea elettrica, sfrutta anche il cavo coassiale terrestre/satellitare e supporta fino a 253 adattatori nello stesso impianto. Di certo non è la soluzione più economica per portare Internet in villette, condomini, hotel e ospedali ma è probabilmente tra le più semplici, veloci e sicure. Senza contare, poi, la gestione da remoto via software, il basso consumo, la compatibilità con qualunque impianto d’antenna e la capacità di integrarsi in impianti centralizzati complessi, anche in fibra ottica

Aprile 2014
Il caro vecchio cavo coassiale è molto più performante e funzionale di quello che gli installatori, anche quelli di grande esperienza, sono portati a credere. Finora, il suo compito principale era trasportare i segnali televisivi da antenne terrestri e satellitari oppure le tensioni di controllo e comando per la gestione dei multiswitch, degli amplificatori e degli attuatori per le parabole motorizzate.
In realtà, il cavo coassiale è perfettamente idoneo anche per la navigazione sul web, il video on demand, la videosorveglianza e i servizi telefonici attraverso PC, smartphone e tablet. La sua larghezza di banda è, infatti, più che sufficiente per multiplare questi servizi con protocollo IP senza interferire sul segnale televisivo.
Per avvalorare questa tesi, Televés, azienda spagnola specializzata nella progettazione di sistemi e componenti per la ricezione e la distribuzione televisiva e multimediale, ha sviluppato CoaxData, un sistema basato su cablaggio d’antenna e rete elettrica per generare una rete LAN ad alta velocità per qualunque applicazione IP. La gamma CoaxData è stata recentemente arricchita con nuovi adattatori/modem che portano la banda dati fino a 1000 megabit/secondo così da supportare le applicazioni più “pesanti” come lo streaming video HD e il download di file di grandi dimensioni in tempi ridotti da parte di più utenti.
La nuova gamma CoaxData Gigabit comprende gli adattatori/modem 769201 con modulazione coassiale/PLC e 2 porte Ethernet RJ45; la versione 769203 sempre con modulazione coassiale/PLC, 1 porta Ethernet e 1 SFP; la versione 769203 con modulazione coassiale e 1 Ethernet. Troviamo poi l’adattatore Ethernet-SFB 1000Base-X a due fibre (769210) e il filtro bypass 2 In/1 Out (769220).
Un video esplicativo in lingua italiana sul funzionamento del sistema CoaxData è visibile all’indirizzo www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=sXw-nIjROX4.

Soluzione sicura, flessibile e ampliabile
Il sistema CoaxData Gigabit supporta lo standard HomePlug AV IEEE1901 e si adatta perfettamente alle reti in fibra ottica per integrarsi negli impianti più complessi. Può essere ampliato con un massimo di 253 dispositivi “slave” (1012 con 4 “master”) e non richiede alcuna modifica alla rete coassiale grazie alla capacità di supportare attenuazioni fino a 85 dB. Televés ha pensato ovviamente anche alla sicurezza e alla facilità di gestione integrando il QoS (Quality of Service), codificando i dati con una chiave AES a 128 bit e prevedendo la possibilità di gestione remota attraverso il software CoaxManager.

Internet su cavo coassiale o rete elettrica in tutta la casa
L’applicazione principe del sistema CoaxData Gigabit è la creazione di una rete LAN e la condivisione della connettività Internet in una soluzione abitativa multilivello utilizzando il cavo coassiale preesistente e/o la rete elettrica. Un impianto di questo tipo si installa senza alcuna difficoltà e in tempi brevissimi: basta prevedere un adattatore in ogni stanza, uno o più diplexer (modello 769220) per splittare la discesa d’antenna e collegare il modem/router a uno degli adattatori.
Questa applicazione permette anche di condividere l’accesso a dispositivi come stampanti e NAS da parte di tutti gli utenti. L’utilizzo di entrambe le infrastrutture (coassiale e rete 220 Vac) viene chiamata da Televés l’opzione “ibrida”, rappresenta la configurazione di default e trasforma qualunque presa TV o elettrica in un punto di accesso LAN ad alta velocità. E se la rete Ethernet non dovesse bastare, basta aggiungere uno o più Access Point Wi-Fi per navigare, riprodurre contenuti in streaming e gestire sistemi di videosorveglianza anche con tablet, smartphone e notebook.

Accesso Internet in grandi distribuzioni, CATV e HFC
Televés CoaxData Gigabit è stato concepito per abilitare la connettività Ethernet anche in grandi distribuzioni MATV/SMATV, impianti CATV, reti ibride fibra/coassiale (HFC) e installazioni individuali come hotel, scuole, ospedali, ecc. In questo caso, l’accesso a Internet è condiviso installando l’adattatore “master” dopo la centralina di distribuzione con l’aiuto di un diplexer. Questo adattatore sarà collegato al modem/router e scambierà i dati con tutti gli adattatori “slave” posizionati nella struttura e collegati a PC, TV e alla dorsale principale tramite i diplexer. è possibile prevedere diverse opzioni di riamplificazione: con canale di ritorno passivo, attivo o senza canale di ritorno.

Internet e TV su fibra ottica 1000Base-X
Utilizzando l’adattatore/modem 769202 è possibile collegare la rete coassiale dati con quella ottica del provider. In questo caso, il provider deve servire due fibre dirette (trasmissione duplex) dal suo punto di collegamento fino a ogni pannello principale dell’installazione. Lo stesso modem permette anche di multiplare i servizi dati e TV su tre finestre: il collegamento bidirezionale dati si effettua a 1490/1310 nm mentre quello televisivo RFOG a 1550 nm. Questa soluzione consente la condivisione della linea senza ricorrere all’architettura punto-punto ma l’SFP utilizzato deve essere compatibile con la trasmissione bidirezionale su un’unica fibra.

Controllo da remoto con software CoaxManager
Il software CoaxManager, compatibile con i sistemi operativi Windows 2000, XP, Vista, 7 e 8 oppure su Mac OS X e Linux con virtualizzazione Oracle VM VirtualBox, consente di stabilire il modo di funzionamento e i parametri del sistema, così come controllare lo stato della rete e i collegamenti di ogni dispositivo.
Ad esempio, può creare e gestire reti private codificate, individuali (Home Networking) o MDU/MTU (Multi Dwelling Unit/Multi-Tenant-Unit), configurare i parametri del QoS, limitare l’accesso alle singole unità slave (Media Access Control), aggiornare il firmware, configurare l’IGMP (Internet Group Management Protocol), fornire informazioni dettagliate sullo stato del collegamento mediante i parametri come SNR, attenuazione ed elenco delle mappe a toni per ottenere una visione dettagliata del rendimento del sistema.

PER INFORMAZIONI
Televés Italia
www.televes.it
Tel. 02 51650604

Vuoi scaricare gratuitamente il test in formato pdf:
http:///01NET/Photo_Library/1150/Televes_pdf.pdf

Pubblica i tuoi commenti