Tv Lcd Full HD Lg 42LF65

In sintesi
Nonostante il prezzo contenuto, il Tv LG 42LF65 ha dimostrato un buon comportamento generale, rivelandosi altresì ottimo nella riproduzione dei segnali Full HD di alta qualità via HDMI. Durante l’uso quotidiano non si sente troppo la mancanza dei vari “gingilli” disponibili sui modelli più costosi, anche se una terza presa HDMI si dimostrerebbe molto utile in prospettiva futura. Inspiegabile, invece, l’assenza della Common Interface che, di fatto, impedisce l’accesso a qualsiasi canale digitale criptato e limita quindi la visione ai soli free-to-air.
Tra i “plus” segnaliamo l’ottimo sintonizzatore digitale, il menu OSD semplice da navigare, le numerose possibilità di controllo delle immagini che permettono ai più esperti di calibrare in modo ottimale la risposta video e le due HDMI che, oltre a gestire senza problemi il protocollo HDCP (e quindi le trasmissioni HD di SKY), sono compatibili con i segnali da 1080p con refresh di 24, 50 e 60 Hz. Anche il design dell’apparecchio è abbastanza curato e “pulito”, pur con una sensazione di fragilità emanata dai materiali plastici utilizzati per lo chassis.

Novembre 2007. Uno dei tanti meriti della gamma LF65 di LG è di avere consentito ad un televisore Full HD di diventare un prodotto “di massa”. Finora, infatti, gli schermi capaci di riprodurre in modo ottimale i segnali 1080p erano ad esclusivo appannaggio di una cerchia ristretta di appassionati disposti a spendere cifre ingenti per un televisore.

Come era facile immaginare, tuttavia, molti appassionati si sono chiesti se la scelta di LG di proporre una linea Full HD con prezzi a partire da poco più di 1000 euro non comportasse una limitazione nelle prestazioni, nelle dotazioni e nella capacità di offrire immagini di alta qualità a piena definizione HD come quelle disponibili con i supporti Blu-ray e HD-DVD.

Il test al quale abbiamo sottoposto il modello da 42” (la gamma comprende anche un 37, un 47 e un 52 pollici), oltre ad illustrarne le dotazioni e le funzioni principali, ha voluto quindi scoprire se dietro a questo prezzo allettante ci fosse quella “sostanza” che tutti si attendono da un Full HD.

Non stiamo parlando di effetti speciali, funzioni ultrasofisticate e dotazioni Hi-End (a queste ci pensa la gamma “top” LY95) ma delle caratteristiche e funzionalità che permettono di ottenere immagini Full HD brillanti, definite e naturali, ma anche di ricevere i canali televisivi digitali e di interfacciarsi senza problemi ai componenti AV di ultima generazione.

Prima di iniziare la disamina approfondita di questo interessante apparecchio possiamo comunque anticiparvi che, secondo il nostro parere, si tratta di un prodotto assai equilibrato e concreto, capace di riprodurre immagini di ottima qualità ma anche semplicissimo da utilizzare.

Pannello e driver eccellenti
La serie LF65 di LG adotta pannelli Full HD di generazione 7.5 che assicurano eccellenti prestazioni grazie all’ampio angolo di visione (tecnologia True Viewing Angle), al contrasto di 5000:1 (dinamico) e alla luminosità di 500 cd/m2.

Ovviamente, non siamo di fronte allo stato dell’arte dei pannelli Full HD (come dimostra anche la velocità di rotazione dei cristalli pari a 8 ms) ma ad un ottimo compromesso che ha permesso di contenere il prezzo finale del prodotto, senza però rinunciare alla qualità.

Per quanto riguarda l’elettronica di gestione del pannello, LG non ha badato a spese dotando anche questo modello del motore digitale XD Engine (nella più raffinata, versione Full HD) che raggruppa sei differenti processi di elaborazione (scaling pixel works, base coordinator, real cinema, noise buster, true color) che assicurano il perfetto adattamento della risoluzione del segnale in ingresso (anche di tipo analogico) a quella della matrice, regolano le aree chiare e scure dell’immagine onde prevenire abbagliamenti e appiattimenti (ottimizzazione luminosità e contrasto), migliorano la fluidità dei contenuti cinematografici a 24 frame progressivi, incrementano il dettaglio delle immagini, riducono il rumore video provenienti dai segnali analogici e rendono i colori più naturali soprattutto per quanto concerne l’incarnato.

Grazie a questa raffinata cura digitale, non solo è possibile godere di immagini spettacolari anche con sorgenti notoriamente problematiche (es. segnali televisivi analogici terrestri) ma soprattutto intervenire sulle varie componenti e sui filtri per ottenere di volta in volta i migliori risultati.

Alla funzione XD Engine se ne affiancano diverse altre per la correzione, come il filtro digitale a pettine, il controllo della temperatura colore e la riduzione del rumore digitale Mpeg.
L’apparecchio è, inoltre, dotato della funzione Intelligent Eye che, grazie ad un sensore posto sotto lo schermo, misura e corregge costantemente e in modo completamente automatico le immagini visualizzate a seconda della luce ambientale.

Seppur progettato per offrire i migliori risultati con i segnali da 1080 linee (interlacciate o, meglio, progressive), il Tv LCD 42LF65 si dimostra a suo agio anche con i segnali HD da 720p, mentre con i PAL da 576 linee si evidenzia qualche disturbo ed artefatto di troppo, soprattutto nei contenuti di bassa qualità e per i colori più accesi.

Navigazione efficace
Il menu OSD a corredo del Tv LG 42LF65 è molto simile a quello di altri Tv del costruttore coreano e si distingue per la grafica multicolore ad alta risoluzione e la corretta disposizione delle voci che rendono molto agevole la navigazione.

Nella sezione Configurazione troviamo gli strumenti per la ricerca dei canali (analogica o digitale a seconda della modalità selezionata) sia automatica sia manuale, la gestione dell’elenco dei canali (spostamento, blocco, cancellazione, ecc.), l’attivazione della telealimentazione di eventuali antenne attive (+5 Vcc attraverso l’ingresso antenna IEC), l’abilitazione dell’aggiornamento automatico del firmware del decoder DTT zapper integrato, la visualizzazione dei dati tecnici e delle barre di livello e qualità del segnale ricevuto di tutti i mux on-air nella propria zona con i relativi canali disponibili oltre ai dati di programmazione del Tv, l’accesso alle informazioni sulla CAM installata (necessaria per accedere ai canali digitali criptati).

La sezione Immagine consente di richiamare una delle modalità preimpostate (Intelligent Eye - gestita direttamente dal sensore di luminosità ambientale -, Dinamica, Standard, Soft) oppure quelle personalizzate Utente 1 e Utente 2 (con regolazione di contrasto, luminosità, colore, nitidezza, tinta), come pure scegliere la temperatura colore desiderata (freddo, medio, caldo) o personalizzarla per i singoli canali RGB, attivare il motore digitale XD in modo automatico oppure manuale (con intervento indipendente per contrasto, colore, riduzione rumore), attivare le funzioni avanzate 3:2 pulldown e migliorare il contrasto (livello nero), ed ancora ripristinare tutte le impostazioni ai valori di fabbrica e attivare la speciale modalità demo di XD che permette di verificare i progressi (o i regressi) ottenuti con questa cura digitale.

Nella sezione Suono troviamo il richiamo del settaggi preprogrammati Standard, Musica, Cinema, Sport e di quelli personalizzati dall’utente con facoltà di intervenire sulla risposta acustica tramite un equalizzatore a 7 bande come pure accedere alla modalità Surround MAX. Sempre da questa pagina possiamo attivare la modalità di autolivellamento audio, regolare il bilanciamento, lo spegnimento della sezione audio interna (utile quando si adopera un sistema Home Theater) e scegliere il formato audio in uscita dalla presa ottica Toslink (PCM oppure Dolby Digital).

La regolazione manuale dell’orologio e del datario (quella automatica viene effettuata prelevando le informazioni dai canali DTT), la programmazione delle funzioni di autoaccensione/spegnimento, l’attivazione dello sleep timer e la scelta del fuso orario si trovano nella sezione Tempo; mentre in Opzione troviamo le voci per la scelta della lingua (menu, sottotitoli, audio, ecc.), del Paese, l’attivazione dei blocchi apparecchio, pannello comandi e canale (in base all’età consigliata per la visione dei singoli programmi). Sempre da questo menu possiamo provvedere alla creazione di “etichette” per i vari ingressi AV, al ripristino di tutte le impostazioni, al settaggio ID del telecomando e all’attivazione della funzione SimpLink per selezionare altri dispositivi AV ed ancora riprodurre dischi, registrare programmi, ecc, direttamente con il telecomando del 42LF65, a patto che tutte le periferiche compatibili con questa tecnologia vengano collegate al Tv via HDMI.

L’ultima sezione, Schermo, riguarda invece i settaggi di fase, posizione del display, modalità XGA, ecc. necessari quando si utilizza il Tv come monitor per un personal computer (o un media center senza HDMI).

Tuner DTT perfettamente integrato
Il tuner Digitale terrestre integrato nel Tv LG 42LF65 è dotato di tutte le funzioni necessarie per sintonizzare, gestire e guardare in modo semplice e veloce qualsiasi programma televisivo che trasmette in chiaro in formato DVB-T.
Diversamente da altri TV digitali, che spesso montano schede tuner “aggiuntive” con menu e schermate differenti rispetto all’OSD principale, in questo modello le funzionalità di sintonizzatore DVB-T sono perfettamente integrate, permettendo così una gestione più semplice ed efficace delle funzioni.

L’apparecchio dispone di due diverse modalità di ricerca: automatica e manuale. La prima effettua una scansione completa delle bande VHF (ch 5-12) e UHF (21-69) alla ricerca dei mux digitali e mostra il numero delle emittenti televisive e radiofoniche trovate. Al termine della ricerca viene mostrata una tabella con tutte le emittenti trovate, il canale RF di riferimento, una barra con la qualità del segnale ed è possibile scegliere la rete desiderata, oppure gestire l’elenco cancellando, bloccando, spostando, saltando i singoli canali o inserirli nell’elenco dei preferiti.

La ricerca manuale permette, invece, di aggiungere un nuovo mux semplicemente selezionando il canale VHF/UHF.
In tutti i casi, la nuova ricerca andrà a sostituire completamente il vecchio elenco dei canali e non ad aggiungere solo le emittenti nuove. Il banner canale che appare durante lo zapping contiene soltanto il numero ed il nome del canale, lo standard audio adottato (Mpeg, Dolby Digital, ecc.) e l’orario corrente, ma con il tasto “i” del telecomando si ottengono anche le informazioni sulla programmazione (evento attuale e successivo con orario di inizio/fine, la barra di progresso e le eventuali info estese), il datario e la presenza di servizi aggiuntivi (es. teletext, sottotitoli, audio Dolby Digital, codifica, ecc.).

Per conoscere la programmazione completa di un gruppo di canali è, invece, possibile accedere alla guida EPG che mostra in una griglia i titoli degli eventi in palinsesto (fino a 7 giorni), i nomi delle emittenti (7 per pagina) e gli eventuali approfondimenti (sempre con il tasto “i”). Con i tasti di colore giallo e blu è possibile anche programmare automaticamente il timer per la visione (promemoria) o la registrazione dell’evento selezionato tramite VCR o DVD recorder, consultare la tabella dei timer già programmati e inserirne di nuovi. Il tuner DTT è in grado di sintonizzare qualunque canale gratuito (ovvero “free-to-air”) ma non quelli criptati vista l’assenza dello slot per moduli CAM Common Interface. A dir la verità, sia il manuale d’uso sia i siti web di e-commerce di tutto il mondo citano questa funzionalità che, tuttavia, nell’esemplare fornitoci da LG non era presente.

Audio discreto ma potente
Nel Tv LG 42LF65 i diffusori sono ospitati alla base dello schermo dietro ad un’elegante griglia microforata e riescono ad offrire una buona risposta sulle frequenze centrali (voce) ma non su quelle basse ed acute.

Il costruttore dichiara una potenza di uscita di 10 watt per canale ma, secondo le nostre impressioni, si tratta di un dato stimato per difetto.
L’attivazione della funzione Surround MAX offre un buon effetto di “circondamento” ma, come già visto altre volte, è caldamente consigliato ricorrere ad un sistema audio esterno. Tanto più che un TV come questo può essere sfruttato al meglio con contenuti HD, sempre accompagnati da un audio multicanale (minimo Dolby 5.1) impossibile da riprodurre correttamente attraverso i diffusori integrati nel TV.

Il collegamento ad un impianto audio esterno è assicurato dalla presenza della sola uscita audio digitale, sicuramente più “performante” e flessibile di quella tradizionale analogica.
Tra le altre peculiarità della serie di Tv LF65 sono da segnalare il teletext con 1000 pagine di memoria, la compatibilità con il decoder Skybox HD via HDMI e un’ampia scelta di formati d’immagine (9 compreso il mapping 1:1 - pixel to pixel - che assicura la migliore riproduzione possibile dei contenuti 1080p).

Collegamenti possibili
Il parco connessioni, ricco e versatile, è ospitato in due distinte nicchie ricavate sullo schienale.
Nella nicchia centrale troviamo due prese Scart bidirezionali In/Out (entrambe compatibili RGB), due HDMI con supporto HDCP (SKY HD Tested), gli ingressi video Component con i relativi Cinch audio, l’uscita audio digitale per il collegamento a sintoamplificatori HT o finali di potenza esterni, la VGA/RGB (D-Sub 15) con l’ingresso audio analogico dedicato (condiviso con una delle due HDMI), la porta seriale riservata ai centri di assistenza e l’ingresso antenna IEC.
In posizione più decentrata troviamo, invece, la seconda nicchia con gli ingressi S-Video, video Composito e audio analogico ma non la presa cuffia.
I nostri test hanno evidenziato come entrambe le Scart non riescano a commutare automaticamente l’ingresso AV corrispondente, nonostante la presenza della tensione di commutazione inviata dal decoder o da altre apparecchiature.

DATI TECNICI DICHIARATI
Schermo: LCD TFT da 42” (107 cm), risoluzione 1920x1080 punti, formato 16:9
Angolo di visione H/V: 178°/178°
Rapporto di contrasto: 5000:1 (dinamico)
Luminosità: 500 cd/mq
Tempo di risposta pixel: 8 ms
Filtri e tecnologie immagine: XD Engine Full HD, DCF, CMS, ACM, Mpeg NR
Formati video compatibili: 480i, 480p, 576i, 576p, 720p, 1080i, 1080p, VGA, SVGA, XGA, SXGA, SXGA+, WXGA, UXGA (1600x1200, 1920x1080)
Audio: Integrato con diffusori a singola via, amplificatore 10+10 watt, adattamento automatico volume, equalizzatore a 7 bande, sistema Surround MAX
Sintonizzatore TV: Integrato multistandard analogico e digitale (zapper)
Teletext: Integrato TOP/FLOF/Livello 2.5 con 1000 pagine di memoria
Connessioni video (prese e formati compatibili): RGB in (2x Scart), Composito in (2x Scart e 1x Cinch - laterale), S-Video in (1x mini-Din - laterale), RGB/VGA (D-Sub 15), Component in (3x Cinch - 480i/p, 576i/p, 720p, 1080i, 1080p/60 Hz), 2x HDMI (con HDCP/compatibile DVI e funzione SimpLink - 480p, 576p, 720p, 1080i, 1080p 24/50/60 Hz)
Connessioni audio (prese): Scart, ingresso analogico x Component (2x Cinch), ingresso analogico x PC/HDMI (1x jack), ingresso analogico x CVBS (2x Cinch - laterale), uscita digitale ottica S/PDIF (Toslink - AC3 Ready)
Altre connessioni: IEC ingresso antenna, RS-232 (servizio)
Accessi condizionati: No
Altre funzioni: Parental Control (DTT), blocco pannello comandi, Intelligent Eye, timer VCR (DTT), EPG ( DTT), sleep timer, SimpLink
Alimentazione: 100÷240 Vac - 50/60 Hz
Consumo: 240 watt max (< 1 watt in stand-by)
Dimensioni (LxAxP): 1033x750x300 mm (con piedistallo); 1033x686x88 mm (senza piedistallo)
Peso: 27/23 kg (con/senza piedistallo)
Prezzo: Euro 1.499,00

DA SEGNALARE
+ Pannello Full-HD da 42”
+ Tecnologia XD Engine Full HD
+ Semplicità d’uso
+ Design pulito
+ Tuner digitale terrestre
+ Doppio ingresso HDMI con HDCP
- Slot Common Interface assente
- Qualche incertezza di riproduzione dei segnali PAL

PER INFORMAZIONI
LG Electronics Italia
www.lge.it
Tel. 199 600099

Pubblica i tuoi commenti