TV LCD Led Full HD Multituner TechniSat TechniLine 40 HD

In sintesi
Il nuovo pannello Edge Led e il motore digitale a 100 Hz rendono il nuovo Tv TechniLine 40 HD ancora più performante, esaltando la qualità delle immagini e di competere ad armi pari con i Tv di ultima generazione della concorrenza. Questi ultimi, però, non dispongono di un tuner satellitare compatibile con gli impianti motorizzati e UniCable, di un PVR senza limitazioni (o quasi) con funzioni di editing e di ben 2 slot Common Interface Plus.
Di rilievo anche la sezione audio. Gli altoparlanti frontali assicurano inoltre un’erogazione del suono più efficace, mentre l’ottimo menu OSD permette il completo controllo di tutte le funzioni senza troppe difficoltà.
Il parco connessioni comprende ben due uscite audio digitali (ottica ed elettrica), un ingresso audio digitale elettrico ma solo due HDMI.

Gennaio 2011. TechniLine 40 HD è un efficace esempio d’integrazione tra televisore e decoder senza compromessi. Al pari del modello da 32” testato sul numero di ottobre 2009, anche il nuovo apparecchio integra un vero e proprio decoder multistandard HD DVB-T/C/S/S2 con tanto di slot Common Interface Plus (doppio), controllo motore, aggiornamento automatico della lista canali, PVR, Mediaplayer, funzioni avanzate per la gestione di migliaia di canali di memoria. Le migliorie, questa volta, riguardano la sezione video e consentono di raggiungere gli stessi livelli d’eccellenza dei migliori competitor. TechniLine 40 HD è, infatti, il primo televisore Technisat a utilizzare pannelli LCD retroilluminati a LED (tecnologia Edge LED) pilotati da un motore digitale a 100 Hz per una maggiore fluidità di riproduzione delle scene più dinamiche.

Disponibile in tre diverse finiture (silver, titanio, nero) che caratterizzano i profili orizzontali frontali (lo chassis è sempre nero opaco), il nuovo apparecchio integra anche il sintonizzatore radio FM, il supporto per gli impianti di ricezione satellitari multi-feed, motorizzati (DiSEqC 1.2) e centralizzati SatCR (UniCable), una presa Scart, due HDMI e gli altoparlanti frontali a larga banda con sistema surround per riprodurre un suono ricco e potente.

Menu eccellente e fedele alla tradizione
Anche in questo modello ritroviamo il classico menu OSD TechniSat che accompagna non solo i televisori ma anche i decoder digitali progettati dall’azienda tedesca. I pregi principali sono la grafica ad alta risoluzione, la pratica organizzazione delle voci all’interno delle otto sezioni, la facilità d’uso, le schermate d’aiuto e le scorciatoie sempre accessibili con i tasti colorati. La sintonizzazione dei canali avviene in Ricerca emittente mentre Impostazioni si sviluppa su 10 sottomenu e comprende la maggior parte dei settaggi del televisore. Tra questi il blocco di menu, canali e contenuti multimediali (file e registrazioni), anche per fascia oraria e personalizzati in base ad account associati agli utilizzatori del Tv (ad esempio i vari componenti della famiglia inclusi i bambini).

Ed ancora la gestione della guida EPG SFI (aggiornamento manuale/automatico, canali guida, emittente di riferimento, categoria di inizio), come pure la scelta del Paese e del canale televisivo da utilizzare con riferimento per l’orologio ed il datario, l’attivazione della modalità Quickstart per l’accensione rapida del TV. Ulteriori settaggi in questa sezione riguardano la configurazione degli ingressi AV (avvio/spegnimento automatico, autoaccensione su un ingresso specifico – Scart/HDMI/VGA, abbinamento audio digitale, stand-by automatico dopo un periodo di inattività), come pure i settaggi dei parametri video comuni o indipendenti per AV/tuner (regolazione retroilluminazione manuale o dinamica, temperatura colore 6500K/7900K/9300K/12000K, contrasto, luminosità, colore, brillantezza, selezione formato schermo/immagine, rilevazione automatica formato, funzioni incremento contrasto, definizione, riduzione disturbo, motion compensation, overscan).

Sempre in questa sezione troviamo anche i settaggi audio (volume, toni alti/bassi, booster bassi, bilanciamento, effetto spaziale/surround, adattamento automatico volume, Dolby Digital, regolazioni cuffia e lingua audio/sottotitoli), la configurazione dell’antenna satellitare/terrestre, le impostazioni OSD (formato carattere, durata banner, sfondo radio), PVR (formato registrazione radio, file system Fat32/TSD, segnalibro automatico), Mediaplayer (cartella principale o ultima selezionata) ed altre (modalità PiP/PaP/teletext, attivazione ingresso Scart per decoder analogico esterno, indicatore luminoso frontale acceso/spento) ed ancora la pagina riassuntiva con i dati tecnici del Tv (versioni hardware e firmware, data, numero seriale, aggiornamento SFI) e le procedure di reset (totale/solo lista canali) e upgrade (lista canali DVB-S tramite ISIpro e firmware).

Dal menu Organizzazione timer possiamo programmare i timer di visione, registrazione, avvio automatico e le impostazioni di pre e post-registrazione (intervallo di anticipo e posticipo per compensare gli sfasamenti temporali tra la messa in onda effettiva e quella prevista di un programma televisivo durante la registrazione programmata).

Organizzazione lista TV e Organizzazione lista Radio comprendono gli strumenti di editing dei canali radiotelevisivi (eliminazione, ordinamento, protezione, creazione preferiti).

Da Recording media organizer e Media organizer possiamo gestire l’unità USB (selezione partizione, test velocità di lettura/scrittura, controllo file system, formattazione, spazio libero/occupato), i contenuti multimediali e le videoregistrazioni (spostamento su altri dispositivi, eliminazione, cambio nome, anteprima, taglio scene, informazioni tecniche, ecc.).

Accesso condizionato contiene le informazioni sulle CAM CI/CI+ e le relative smartcard. Lingua menu è dedicata, infine, alla scelta della lingua delle voci OSD.

Pannello LCD con retroilluminazione Edge LED
La principale novità del TechniLine 40 HD è il pannello LCD Full HD con retroilluminazione a LED che assicura non solo un deciso miglioramento del rapporto di contrasto ma anche una riduzione dello spessore del Tv e dei consumi energetici.
Ciò grazie all’adozione della tecnologia Edge LED forte della collocazione dei diodi luminosi lungo il profilo esterno del display e di una lente di diffusione posizionata dietro ai cristalli liquidi che convoglia la luce per assicurare la massima uniformità.

Il contrasto dichiarato è di 4000:1 (20000:1 dinamico), un valore sottostimato visto l’ottimo livello del nero percepito nelle scene più buie, disturbato solo da una leggera disomogeneità della retroilluminazione: un difetto purtroppo ricorrente nella maggior parte dei pannelli Edge LED.
Rispetto al modello da 32”, il tempo di rotazione nell’apparecchio in esame scende a 6 ms e contribuisce, insieme al motore a 100 Hz, a rendere le immagini decisamente più fluide (forse a volte un po’ innaturali) eliminando gli effetti scia e di saltellamento durante i panning orizzontali, ossia quando lo scorrimento della telecamera tende a dimenticare qualche frame, impoverendo la definizione delle immagini.

Le ottime prestazioni del pannello, dei circuiti di scaling/deinterlacing e i numerosi controlli dell’immagine presenti nel menu assicurano una riproduzione di alta qualità soprattutto dei contenuti in Alta Definizione, gli unici in grado di sfruttare al meglio le potenzialità della matrice Full HD.
Per i segnali in PAL si evidenziano i soliti artefatti dovuti all’eccessiva compressione Mpeg-2 che riguardano tutti i Tv HD e Full HD: in questo caso vengono in soccorso diversi filtri e tarature che permettono di “ammorbidire” la visione riducendo i disturbi. In alternativa è sufficiente aumentare la distanza di visione oppure sintonizzarsi sui canali HD disponibili via etere (Mediaset Premium Cinema HD/Calcio HD, Rai HD, Canale 5 HD, Italia 1 HD – la maggior parte disponibili solo nelle aree di switch-over/off) o via satellite (Sky HD e altri free-to-air in onda a 23,5° Est, 19,2° Est e 9° Est).

Satellite, cavo e terrestre, anche in Alta Definizione
TechniLine 40 HD adotta lo stesso tuner multistandard di altri Tv Technisat, idoneo alla ricezione dei segnali televisivi analogici terrestri e via cavo, Digitali terrestri, digitali satellitari e le radio FM. La sezione satellitare, in particolare, è paragonabile a quella dei migliori decoder stand-alone HD PVR perché, a differenza di altri Tv con tuner DVB-S, non si limita a gestire parabole fisse mono e dual-feed ma è compatibile anche con gli impianti più complessi come quelli motorizzati e centralizzati UniCable.

E’ presente, inoltre, un profilo “ad-hoc” per l’antenna Multytenne di TechniSat capace di ricevere quattro diverse posizioni orbitali – 13° Est, 19,2° Est, 23,5° Est, 28,2/28,5° Est – senza bisogno di un motore.
Prima di effettuare le ricerche è indispensabile configurare le opzioni dedicate all’impianto d’antenna associando gli slot satellitari alle posizioni DiSEqC o al motore DiSEqC 1.2, impostando il tipo di LNB (DisiCon1/2/4, banda C, circolare, utente, singolo, quattro, SatCR/UniCable) e verificando il corretto agganciamento dei segnali attraverso le barre di livello/qualità e la funzione di riconoscimento automatico del satellite agganciato. Per quanto riguarda i settaggi DVB-T, l’unica opzione disponibile è l’alimentazione di + 5 Vcc sulla presa IEC per antenne attive e centralini, che si affianca all’analizzatore di spettro e scansiona automaticamente le bande VHF e UHF evidenziando con i colori verde, giallo e rosso le portanti attive con segnale sufficiente, medio o scarso. Le modalità di ricerca a disposizione sono tre: automatica, estesa e manuale.

La ricerca automatica opera la scansione di tutti i segnali o delle sole bande selezionate (DVB-S, DVB-C, DVB-T, CT analogico, Radio FM) con la possibilità di filtrare le emittenti che trasmettono in forma codificata.
La ricerca estesa esamina un intervallo di frequenza/canale in banda DVB-T/DVB-C, uno o più satelliti configurati (DVB-S) oppure tutti i canali analogici e le radio FM con possibilità di estensione alla rete e con il filtro free/pay.
La ricerca manuale permette di specificare tutti i parametri possibili (satellite, transponder, frequenza, canale VHF/UHF, polarità, symbol rate, modulazione, PID, standard, regolazione fine, nome canale, ecc.) in modo da concentrare la ricerca su singole emittenti, transponder o multiplex.

Le finestre che appaiono sullo schermo in fase di scansione mostrano due barre di progresso (generale e transponder/multiplex) e altrettanti riquadri con i nomi dei canali TV e radio trovati suddivisi per frequenza/transponder/modulazione, il numero totale e il tipo di ricerca (nome satellite o tuner). E’ possibile interrompere in qualsiasi momento la ricerca ripristinando così il precedente elenco oppure attendere la conclusione e scegliere di aggiungere i nuovi canali a quelli già presenti, sostituirli oppure riordinare automaticamente i preferiti e manualmente le Tv e le radio.

La lista canali, accessibile con i tasti OK o NAV del telecomando, permette di selezionare rapidamente il canale desiderato in base al genere, alla lingua, alla modalità di trasmissione (HDTV) e al provider di appartenenza (Mediaset, Rai, ARD, ecc.). Allo stesso modo consente di riprodurre le registrazioni, i file multimediali e visualizzare numerose informazioni tecniche sul segnale (programma, satellite, transponder, polarità, symbol rate, modulazione, FEC, livello/qualità, PID, standard, bitrate, frame rate, risoluzione, sampling, tracce audio, accesso condizionato, ID, network, numero canali mux/transponder, ecc.).
Anche questo modello non consente di ordinare automaticamente i canali terrestri in base alla numerazione LCN, una funzione utile che gli ingegneri tedeschi potrebbero forse inserire in uno dei prossimi aggiornamenti del firmware.

Informazioni puntuali e dettagliate
Anche il banner canale si mantiene fedele alla tradizione TechniSat mostrando in modo chiaro e dettagliato tutte le informazioni sul canale sintonizzato: numero, nome, bouquet/multiplex di appartenenza, satellite, banda operativa, orologio, titolo del programma in onda con l’orario d’inizio/fine, barra di avanzamento e diverse icone (teletext, sottotitoli, doppio audio, codifica, traccia Dolby, 16:9, CRM, ecc.). Per ulteriori informazioni come titolo e orario di trasmissione dell’evento successivo basta premere il tasto Info.

La guida EPG è disponibile nel formato standard DVB (evento attuale/successivo, palinsesto giornaliero o settimanale) oppure in quello proprietario SFI (SiehFern Info) che comprende la programmazione dettagliata dei canali televisivi tedeschi trasmessi via etere e satellite. I due formati interagiscono mostrando in un’unica finestra tutte le informazioni disponibili con diversi strumenti utili come la programmazione automatica e la consultazione dei timer, l’ordinamento degli eventi per genere, la ricerca per parola chiave, ecc.

Doppio slot CI+ compatibile CI
Sul retro del Tv, insieme al parco collegamenti, sono collocati ben due slot PCMCIA compatibili con gli standard Common Interface e Common Interface Plus (CI+). I nostri test hanno confermato il pieno supporto delle principali CAM utilizzate in Italia, ovvero SmarCAM (CI – DTT), SmarCAM TivùSat (CI – SAT), SmarCAM HD (CI+ - DTT) e Premium CAM HD (CI+ - DTT), anche quando sono inserite in “coppia” (es. SmarCAM HD e SmarCAM TivùSat) consentendo la decodifica dei programmi criptati pay-tv sul Digitale terrestre e quelli della piattaforma TivùSat, sia a definizione standard sia in Alta Definizione, senza bisogno di cambiare modulo di continuo.

Il rilevamento e l’inizializzazione delle CAM CI avviene pressoché istantaneamente mentre per le CI+ bisogna attendere anche un minuto poiché tra la CAM e il Tv avviene uno scambio di chiavi a tutela della sicurezza delle trasmissioni criptate, più sofisticata nel nuovo standard. Se la CAM CI+ viene estratta e poi inserita nello stesso apparecchio, il rilevamento si riduce a pochi secondi se, invece, viene spostata su altri Tv (oppure se sul TechniLine viene inserita un’altra CAM nello stesso slot), la procedura di scambio deve essere ripetuta e l’attesa si allunga. Un’altra differenza notata tra le CAM CI e CI+ riguarda la registrazione dei programmi pay-tv attraverso la funzione PVR descritta più avanti. Con la CAM CI possiamo registrare qualunque canale criptato ad eccezione degli HD su DTT (es. Premium Cinema o Calcio HD) mentre con la CI+, interviene la protezione CRM (segnalata nel banner canale) che impedisce la registrazione delle pay-tv (viene avviata ma non salvata) in base alle scelte del broadcaster.

Altoparlanti frontali a larga banda
Sotto il pannello LCD troviamo due speaker a larga banda di forma ellittica in grado di garantire una risposta acustica ampia e precisa anche per merito dell’erogazione frontale, del finale di potenza da 30 watt per canale, dei controlli di tono, dell’espansore della dinamica (surround virtuale) e dello stabilizzatore del volume che riduce gli sbalzi di livello presenti tra canali e sorgenti diversi. TechniLine 40 HD integra anche il decoder Dolby Digital, la doppia uscita digitale ottica ed elettrica per facilitare la connessione a sistemi Home Theater e l’ingresso digitale elettrico dedicato ai DVD player con la sola uscita Component.

PVR singolo e Mediaplayer via USB
Il collegamento di un hard disk esterno (ma anche di una pen drive ad alta capacità) alla porta USB trasforma il TechniLine in un raffinato Personal Video Recorder e in un Mediaplayer. L’unità di memorizzazione va formattata in Fat32 oppure con il file system proprietario TSD ma non in Ntfs. La preparazione può essere effettuata anche da menu e comporta ovviamente la perdita di tutti i dati precedentemente archiviati, mentre per verificare l’idoneità del disco alla funzione PVR ci si può affidare al test di velocità implementato nel menu OSD.
Possiamo registrare un solo programma per volta (nonostante il multituner) e, contemporaneamente, riprodurre un Mp3, una foto Jpeg, un video Mpeg oppure una precedente registrazione.

La pressione del tasto REC sul telecomando avvia la registrazione del programma in onda e imposta la sua durata predefinita (30, 60, 90, 120, 180 minuti o indefinita) ma ci si può affidare anche alla procedura automatica tramite timer (manuale o con programmazione diretta dalla guida EPG). Sempre con il tasto REC possiamo impostare un segnalibro per semplificare la ricerca di una scena importante in fase di riproduzione, mentre con STOP la si interrompe permettendone il salvataggio oppure l’immediata cancellazione. Non manca la funzione Timeshift per mettere in pausa un programma live oppure una registrazione in corso e riprenderla successivamente senza perdere nemmeno una scena. Si può passare anche dalla differita al “live” oppure rivedere una scena appena trascorsa tramite i tasti << e >> (a velocità multipla) per poi salvare il tutto su disco.

Il Media Organizer (tasto Stop) contiene l’elenco delle registrazioni, ciascuna con nome canale e/o evento, data, orario di inizio/fine, anteprima, barra di avanzamento e spazio disponibile sul disco. Premendo il tasto giallo possiamo accedere alle informazioni tecniche (programma, PID, formato AV, rapporto d’aspetto, bitrate AV, risoluzione, sampling, ecc.) mentre con quello verde abbiamo facoltà di cancellare, bloccare, rinominare ed elaborare ogni singola registrazione effettuando tagli, copie di porzioni della registrazione su un nuovo file ed inserimenti di segnalibri: il tutto con l’evidente scopo di semplificare l’accesso a determinate scene ed eliminare le parti indesiderate come ad esempio la pubblicità. Se si connette l’unità USB con un PC possiamo trasferire le registrazioni, convertirle in altri formati e masterizzarle su disco. Il formato di registrazione è il tradizionale .ts (transport stream) sia per i contenuti Mpeg-2 SD sia per quelli Mpeg-4 SD/HD, e può essere riprodotto agevolmente con Windows Media Player, VLC Media Player e Media Player Classic.
La funzione Mediaplayer (tasto NAV) permette, invece, di riprodurre le foto Jpeg (slideshow, rotazione, zoom, playlist), i brani musicali Mp3 (ripetizione, random, ID Tag, playlist) ed i video Mpeg-2/4 con estensione MPG, IFO, VOB, TS e TS4.

I collegamenti
Il parco connessioni è alloggiato sullo schienale in una posizione di facile accesso (laterale) che permette l’installazione a parete limitando gli ingombri. Una serie di scanalature e una coppia di cinghie in velcro mantengono in ordine i cablaggi a tutto vantaggio dell’estetica.
A partire dal basso notiamo l’ingresso VGA D-Sub 15 con il minijack audio dedicato, due HDMI 1.3 con HDCP, un gruppo di prese Cinch AV (ingresso video Component con audio dedicato, ingresso e uscita audio digitale S/PDIF), la porta Toslink che fornisce in uscita l’audio digitale in formato ottico. Proseguendo verso l’altro troviamo le prese antenna (IEC terrestre/cavo/FM e F satellite), la Scart singola compatibile RGB/CVBS/S-Video ed il doppio slot Common Interface (CI+ retrocompatibile CI).
La porta USB e la presa cuffia sono, invece, collocati sul profilo sinistro dello chassis in una posizione sicuramente più pratica rispetto a quella vista nel modello da 32” (tra il bordo inferiore dello schermo e il piedistallo)

DatiDichiarati
Schermo: LCD TFT da 40” (102 cm), 1920x1080 punti, formato 16:9
Retroilluminazione: Edge Led
Frequenza di scansione: 100 Hz
Angolo di visione H/V: 178°/178°
Rapporto di contrasto: 4.000:1 (dinamico 20.000:1)
Luminosità: 450 cd/mq
Tempo di risposta pixel: < 6 ms
Numero colori: 16,7 milioni
Formati video: 480i, 480p, 576i, 576p, 720p, 1080i, 1080p; VGA, Svga, XGA, Wxga, Sxga, Uxga, 1920x1080
Audio: Integrato con altoparlanti frontali larga banda, amplificatore 2x30 watt, adattamento automatico del volume, decoder Dolby Digital, effetto spaziale, regolazioni personalizzate cuffia
Sintonizzatore TV: Integrato multistandard analogico terrestre/cavo, digitale terrestre/cavo DVB-T/DVB-C, digitale satellite DVB-S/S2, analogico radio FM
Decodifica video: Mpeg-2 MP@ML/HL, Mpeg-4 H.264
Numero di canali memorizzabili: 5000 (lista completa)/ 5000 (preferiti)
Frequenze operative: DVB-S/S2: 950÷2150 MHz;
DVB-T: 174÷230 MHz, 470÷860 MHz;
DVB-C: 51÷858 MHz; Analogico/CATV: 46÷860 MHz;
Radio FM: 87,5÷108 MHz
Demodulazione: DVB-S: QPSK; DVB-S2: QPSK, 8PSK; DVB-T: COFDM
Symbol Rate: DVB-S: 2÷45 Msym/s; DVB-S2: 10÷30 Msym/s (8PSK), 10÷31 Msym/s (QPSK)
Comando LNB SAT/Motori: DiSEqC 1.0/1.2, SatCR (UniCable)
Connessioni video (prese e formati compatibili): RGB In, S-Video In, CVBS In (Scart), CVBS Out (Scart), Component In (3x Cinch), RGB PC In (D-Sub 15 – max 1920x1080/60 Hz), 2x HDMI 1.3 (compatibili DVI, RGB/YCbCr, 4:4:4/4:2:2 – 480i-p/60 Hz, 576i-p/50 Hz, 720p/50-60 Hz, 1080i/50-60 Hz, 1080p/24-25-30-50-60 Hz)
Connessioni audio (prese): Analogico In/Out (Scart), Analogico Component In (2x Cinch), Analogico VGA/DVI
 in (1x minijack 3,5 mm), Digitale S/PDIF elettrico In (1x Cinch), Digitale S/PDIF elettrico e ottico Out (1x Cinch, 1x Toslink), Presa cuffia (1x minijack 3,5 mm)
Altre prese: Antenna terrestre/cavo (1x IEC - con possibilità di telealimentazione 5 Vcc per antenne attive), parabola satellitare (1x F), USB 2.0
Teletext: Integrato HiText 2.5 con 1000 pagine di memoria
Altre funzioni:  PVR Ready via USB con Timeshift e funzioni di editing, Mediaplayer via USB, autoinstallazione, timer, sleep timer, guida EPG SiehFern INFO, ordinamento canali satellitari ISIPRO, PiP, PaP, upgrade firmware OTA/USB, Parental Control avanzato (canali, menu, file con profili), telecomando multifunzione
Slot CAM: 2 CI+ (compatibili SmarCAM, SmarCAM HD e TivùSat)
Alimentazione: 230 Vac – 50/60 Hz
Consumo: < 90 watt (standby < 1 watt, < 26 watt in modalità Quick Start)
Dimensioni (LxAxP): 997x706x200 mm (con base); 997x672x75 mm (senza base)
Peso: 17 kg
Finiture: Nero con inserti argento (codice 5540/1306); nero con inserti titanio (5540/1316); nero con inserti nero laccato (5540/1326)
Euro 1.549,00

Da segnalare
+ Pannello LCD con retroilluminazione Edge Led
+ Motore video 100 Hz
+ Tuner DVB-S/S2 HD, DVB-T HD, DVB-C HD e Radio FM
+ PVR Ready via USB
+ Doppio slot CI+ compatibile SmarCAM HD e TivùSat
+ Compatibile DiSEqC 1.0/1.2/SatCR
+ Mediaplayer
+ Componentistica di alta qualità
+ Assemblaggio molto curato
+ Telecomando multifunzione
- Solo 2 HDMI

Dati apparecchio in prova
HW: 35.2
SW: 2.44.0.3 (1563c) UL2.11-2 BL8 (311) - 28/09/2010

Per informazioni
Eldor Innovazione
www.eldorinnovazione.com
Tel. 031 636111

Pubblica i tuoi commenti