Come vedere tivùsat in un’intera palazzina con un solo decoder

OPAPP tivuon vedere tivusat

L’offerta HD di tivùsat si fa sempre più ricca (di recente sono arrivati anche TV8 e Cielo) e molto di questi canali non sono ancora disponibili sul digitale terrestre. Come posso fare per vedere tivùsat in tutte le stanze e gli appartamenti della palazzina in cui abito insieme ai miei genitori e zii, senza essere obbligato ad acquistare un decoder tivùsat HD per ogni televisore?

Questa è la domanda di Patrizio e quella che segue è la nostra risposta.

Nel caso di tivùsat, ma più in generale con qualsiasi trasmissione satellitare, la soluzione ottimale per distribuire il segnale all'interno di uno o più appartamenti è usare un transmodulatore.

I transmodulatori convertono la modulazione originaria delle trasmissioni satellitari (QPSK o 8PSK) in quella delle trasmissioni terrestri (QPSK o QAM). La procedura di conversione non modifica né il contenuto dei transponder né la loro qualità (a parità di banda a disposizione) consentendo così la clonazione dei canali e la ricezione attraverso il tuner DVB-T/T2 MPEG-4 presente su tutti i televisori ormai da parecchi anni.

C'è però un problema. La conversione di più transponder satellitari DVB-S2 in altrettanti mux terrestri DVB-T/T2 richiede apparecchiature complesse e costose. Ci riferiamo, principalmente, ai transmodulatori di nuova generazione (DVB-S/S2 > DVB-T/T2), impiegati con ottimi risultati quando si ha la necessità di distribuire a parecchie decine o centinaia di prese antenna una selezione di canali televisivi nazionali e internazionali, sia in chiaro sia criptati.

I transmodulatori nascono per essere usati in strutture comunitarie come hotel, ospedali e anche grandi condomini perché evitano di spendere svariate migliaia di euro nell’acquisto di televisori e decoder con tuner DVB-S/S2, senza contare poi i costi relativi all’installazione e alla manutenzione di ogni singolo apparecchio. Nelle piccole palazzine come la tua, indicativamente con meno di 20-30 prese antenna, non sarebbero invece economicamente sostenibili se considerassimo esclusivamente il rapporto costi-benefici.

Infatti si tratta di investire almeno 2.500-3.000 euro per acquistare un transmodulatore, farlo installare e configurare dal tuo antennista. Potrebbe sembrare più conveniente acquistare decoder singoli da distribuire nei vari appartamenti. Però il transmodulatore ti permette di avere il segnale di tivùsat a ogni presa TV presente nella palazzina. Per ottenere lo stesso risultato con i decoder dovresti collegarne uno per ogni presa. In questo senso, considera che un decoder tivùsat ha un prezzo superiore ai 100 euro.

Transmodulatore Fracarro DMatrix-4S EvoNel caso fossi comunque interessato all'acquisto di un transmodulatore, puoi sceglierlo tra i modelli in commercio che supportano almeno 4 transponder indipendenti e dotati di uno o due slot CAM CI+. Tra i modelli che rispettano questi requisiti troviamo la centrale Fracarro D-Matrix-4S EVO, la Terra SAT420 e le Anttron CRM 6x4CITVS e CMI 441CITVS. Altri modelli sono elencati nella pagina di tivùsat dedicata alle soluzioni per hotel e condomini.

Abbiamo selezionato solo i modelli che ricevono almeno 4 transponder in ingresso perché i canali HD di Rai e Discovery, almeno quelli più interessanti, disponibili in esclusiva su tivùsat si trovano proprio su 4 transponder di Eutelsat Hotbird 13° Est: tp 125 (11,013 GHz H - Rai Gulp HD, Rai Yoyo HD, Rai Scuola HD, Rai 4 HD, Rai Premium HD, Rai Movie HD), tp 10 (11,393 GHz V – Motor Trend HD, Giallo HD, Nove HD), tp 52 (Rai News 24 HD, Rai Storia HD e Rai 5 HD) e tp 96 (12,635 GHz V - Real Time HD, DMAX HD, Food Network HD).

Altri tre canali in esclusiva HD su tivùsat, ovvero 20 Mediaset HD (11,432 GHz V), Cielo HD (11,785 GHz H) e TV8 HD (12,360 GHz H), occupano altrettanti transponder (12, 53 e 83) e richiederebbero transmodulatori ancora più potenti e costosi.

Il nostro consiglio è quello di limitarsi a 4-5 transponder e scartare quelli che ospitano i canali meno interessanti per te e i tuoi familiari. Oltre al transmodulatore dovrai procurarti, sempre tramite il tuo antennista, anche le CAM tivùsat e le relative smart card, che ti permetteranno di decodificare questi canali HD in quanto criptati in Nagravision (Tiger e Merlin).

Non si tratta delle solite CAM/card acquistabili liberamente nei negozi ma delle versioni “Pro” (Hotel) in grado di decodificare simultaneamente più canali e quindi idonee per i transmodulatori.

Tieni infine presente un aspetto pratico da non sottovalutare: con il secondo switch-off previsto a giugno 2022, tutti i canali Rai e Mediaset (forse anche Sky “free” – TV8/Cielo – e Discovery), passeranno all’HD e in quel momento avere transmodulatore potrebbe rivelarsi solo un’inutile e costoso doppione se impiegato unicamente per la distribuzione dei canali HD di tivùsat.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here