CES 2019: Panasonic GZ2000, l’OLED 4K che integra HDR10+, Dolby Vision e Dolby Atmos

Panasonic OLED GZ2000

Per realizzare il nuovo TV OLED GZ2000, Panasonic ha chiesto aiuto agli esperti di Hollywood e al colorista Stefan Sonnenfeld (un maestro del color grading, che ha lavorato in film come A Star is Born, Wonder Woman, L’uomo d’acciaio, La Bella e la Bestia, Star Wars: il risveglio della forza, Jurassic World e 300). Disponibile nei formati da 65 e 55 pollici, il TV usa un nuovo pannello OLED 4K Professional Edition, messo a punto dagli ingegneri della Ricerca e Sviluppo di Panasonic, che offre “un eccezionale livello di controllo sui parametri che determinano la qualità delle immagini e migliora il livello di luminosità media e la gestione del contrasto”, afferma il costruttore.

Per soddisfare le richieste degli utenti professionali di Hollywood, Panasonic ha ampliato la gamma cromatica e ridotto l’intervallo tra gli step di calibrazione all’estremità scura delle scale dei toni e RGB.

GZ2000 è anche uno dei primi TV a supportare la generazione di test pattern del software CalMAN di Portrait Displays, insieme alla funzionalità AutoCal. Sono supportate anche le impostazioni di calibrazione di Imaging Science Foundation (isf).

Il processore più evoluto

Nel cuore del pannello OLED HDR del GZ2000 c’è il processore più avanzato impiegato sinora da Panasonic, che analizza rapidamente colore, contrasto e chiarezza dei contenuti video 4K, ottimizzandone la resa e offrendo maggior controllo sul nuovo display OLED. Grazie a una LUT dinamica ancora più veloce, anche se i livelli di luminosità e contrasto variano rapidamente all’interno della stessa scena, GZ2000 assicura un’elevata precisione nella resa dei colori, per offrire immagini più intense e realistiche. Inoltre, il processore HCX PRO Intelligent è compatibile con diversi formati di metadati HDR dinamici.

HDR10+ e Dolby Vision

GZ2000 è il primo modello al mondo in grado di visualizzare i due formati HDR10+ e Dolby Vision. Con il supporto di Multi HDR, GZ2000 è anche compatibile con HLG (Hybrid Log-Gamma), un formato HDR che, stando alle previsioni, sarà adottato da svariate emittenti televisive (è il formato usato da Sky). Questo televisore evoluto supporta anche HLG Photo, un nuovo formato per le immagini fisse. Lo schermo supporta anche HDR10, uno standard comunemente utilizzato da dischi UHD Blu-ray e servizi di streaming.

Sono a 360° con Dolby Atmos

Un altro primato stabilito dal GZ2000 è di essere il primo TV con altoparlanti integrati con emissione verso l’alto, abilitati alla tecnologia Dolby Atmos. Con Dolby Atmos, lo ricordiamo, persone, luoghi, oggetti e musica prendono vita attraverso i suoni e “abitano” lo spazio a 360°. GZ2000 utilizza diversi diffusori per produrre uno soundstage sferico completamente immersivo con i contenuti Dolby Atmos.

Nonostante il profilo ultrasottile, GZ2000 ha un’acustica dinamica e potente cui fanno da contraltare bassi corposi e profondi. L’intero impianto audio è stato calibrato dagli ingegneri di Technics, il marchio di prodotti audio di Panasonic, e si avvale dell’esclusivo processore JENO di Technics per elaborare suoni precisi e raffinati.

My Home Screen 4.0

GZ2000 integra la nuova tecnologia My Home Screen 4.0 di Panasonic, che permette di personalizzare l’interfaccia utente del TV in base alle proprie preferenze. È possibile riconfigurare il layout della schermata iniziale secondo modelli personalizzati. L’accesso a video on demand e trasmissioni televisive è ancora più semplice grazie a una GUI ridisegnata che contiene icone-scorciatoia che portano a contenuti in diretta, dispositivi collegati e app come Netflix, Amazon e YouTube. Gli utenti possono anche aggiungere alla schermata Home i canali TV guardati più di frequente. GZ2000 interagisce anche con Google Assistant e Amazon Alexa, permettendo agli utenti di gestire alcuni funzioni tramite comandi vocali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here