L’app Apple TV arriva su iPhone, iPad e anche sui (più recenti) TV Samsung

Apple tv iPad Pro iPhone

Maggio doveva essere e maggio è stato. Puntuale all'appuntamento dato lo scorso 25 marzo, con l’aggiornamento gratuito a iOS 12.3 Apple ha portato l'app Apple TV su iPhone e iPad.

Si compie dunque il primo passo della strategia sullo streaming video che Cupertino ha annunciato un paio di mesi fa all’evento completamente dedicato ai servizi. Strategia che si completerà con la disponibilità, il prossimo autunno, di Apple TV+, il servizio di streaming video in abbonamento di Apple.

Apple TVL’app Apple TV ricopre l’importante funzione di aggregatore dei contenuti video: riunisce cioè in un unico posto programmi e film di iTunes, degli Apple TV Channels e di oltre 150 app di streaming video. Tuttavia, non basta certo un update alla app client affinché tutti questi contenuti aggiuntivi siano immediatamente disponibili.

L’integrazione di contenuti e canali di broadcaster terzi nella propria piattaforma richiede a Apple un laborioso lavoro di acquisizione dei diritti e di stesura di accordi commerciali. Molto spesso questo lavoro va fatto anche a livello regionale e nazionale, oltre che globale. Ci vorrà quindi del tempo per vedere in pratica il pieno potenziale della piattaforma e la velocità di acquisizione di contenuti e il tempo richiesto varieranno a seconda dei Paesi.

Apple TVSe già ora, ad esempio, i clienti negli Stati Uniti hanno a disposizione canali molto seguiti come HBO, Starz, Showtime e altri, in Italia al momento non è così. L’app Apple TV per gli utenti italiani, per il momento, si presenta come una sorta di doppione dell’iTunes Store, che peraltro rimane presente. L’unico contenuto attivo al momento in Italia sembra infatti essere il noleggio e l’acquisto di film, già disponibili da tempo, per l’appunto, su iTunes Store.

Apple TV, il portale unico per film, serie e programmi

La nuova app non è disponibile solo su iPhone e iPad. Con l’aggiornamento tvOS 12.3, arriva anche sul dispositivo hardware Apple TV. E non solo: sarà anche disponibile, informa Apple, su tutti i modelli di smart TV Samsung del 2019 e su alcuni modelli del 2018. Chi possiede una smart TV Samsung compatibile con AirPlay 2 potrà anche riprodurre video e altri contenuti dal proprio iPhone, iPad o Mac direttamente sul televisore, mediante il sistema di streaming di Cupertino. Per sfruttare questa funzione gli utenti dovranno installare l’aggiornamento iOS 12.3 o macOS 10.14.5.

Inoltre, informa ancora Apple, entro la fine dell’anno anche gli utenti delle smart TV VIZIO, LG e Sony compatibili potranno sfruttare il supporto per AirPlay 2 e HomeKit.

Per quanto riguarda le funzionalità di Apple TV, con l’opzione In famiglia fino a sei persone possono condividere gli abbonamenti agli Apple TV Channels usando il loro ID Apple e la relativa password. L’app Apple TV permette di guardare i contenuti sia online che offline.

Inoltre, nella nuova app Apple TV gli utenti potranno ricevere suggerimenti personalizzati di film e programmi da oltre 150 app e servizi di streaming e dal catalogo di oltre 100.000 film di iTunes. Naturalmente, man mano che tali contenuti e servizi diventeranno disponibili nei diversi Paesi in tutto il mondo.

Apple TVNell’app Apple TV sarà disponibile anche una nuova sezione dedicata ai più piccoli con un’attenta selezione di film e programmi per bambini di ogni età. Nonché la sezione Sport che permetterà di trovare partite e ricevere notifiche su squadre e campionati: è forse superfluo ribadire che l’effettiva disponibilità varierà di Paese in Paese e dipenderà dagli accordi che Cupertino riuscirà a mettere a segno con i detentori dei diritti.

L’app presenta anche un pannello Libreria ridisegnato, che contiene i film e i programmi acquistati su iTunes e che ora include le sezioni Aggiunti di recente, Scaricati, Generi e altre ancora.

Se la nuova app è ora disponibile su iPhone, iPad e Apple TV, l’arrivo su Mac è previsto per questo autunno, ha dichiarato Apple.

Non è questa l’unica novità dell’aggiornamento iOS 12.3. L’update introduce anche il supporto per i televisori compatibili con AirPlay 2. Include, inoltre, numerosi miglioramenti e correzioni di errori. Nonché la consueta lista di importanti fix di sicurezza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here